Gli Stomp a Milano, prima tappa del tour europeo

18 10 2016 di Annarita Briganti
Credits: Ansa

Il famoso gruppo di ballerini-percussionisti-acrobati-attori è in scena a Milano, prima (e unica) tappa del tour che li porterà in tutta Europa. Questa volta lo show dei record - che compie 25 anni - contribuisce anche a una buona causa, quella di Vidas. Qui trovi tutte le info

Gli Stomp, il celebre gruppo di ballerini-percussionisti-acrobati-attori che trasforma il rumore urbano in musica e danza, compiono 25 anni. E aprono il tour europeo mercoledì 19 ottobre a Milano.

Lo spettacolo, messo in scena dai migliori ballerini-musicisti delle formazioni londinesi e newyorkesy, è dedicato a Casa Sollievo Bimbi, per sostenere un progetto pediatrico di Vidas.

ll ritmo urbano degli Stomp
Rappresentato in tutto il mondo – da Hong Kong a Barcellona, da Dublino a Sidney, passando per New York, dove dieci anni fa questi artisti hanno festeggiato la replica numero cinquemila –, lo show degli Stomp unisce ritmo urbano e danza, percussioni e movimento, con un tocco di visual comedy, ovvero l’arte del mimo in chiave comica. Ed è adatto ad un pubblico di ogni età.

Credits: Ansa
Credits: Ansa
Credits: Ansa
Credits: epa02280992 Dancers of Stomp dancing company performe their latest show during a press preview at Coliseum Theater in Madrid, Spain, 10 August 2010. The show combines dance, humour and percussion by means of using ordinary objects. The show will run from 10-22 August 2010 at Coliseum Theater in Madrid. EPA/JUAN M. ESPINOSA
Credits: Ansa
Credits: Vidas
Credits: Vidas
Credits: Vidas
Credits: Vidas
Credits: Vidas
Credits: Vidas
Credits: Vidas
Credits: Vidas
Foto

Gli Stomp compiono 25 anni
Nata a Brighton, in Gran Bretagna, nell’estate del 1991, la compagnia degli Stomp, ormai fenomeno globale, nota in tutto il mondo, è stata fondata da Luke Cresswell e Steve McNicholas, che collaboravano insieme già da dieci anni. Il segreto del loro successo è stato cogliere il fascino del “rumore”. Nel loro progetto artistico i suoni, che a volte rendono stressante la vita metropolitana, diventano musica. Hanno composto anche colonne sonore di film e sono stati chiamati a suonare, tra le altre, alla cerimonia degli Oscar e al Carnevale brasiliano. Il gruppo può raggiungere anche una trentina di elementi.

Che cosa significa "Stomp"?
Il nome dell’ensemble, Stomp, deriva dal termine inglese che definisce un ballo scatenato e una musica fortemente ritmata, con una modalità espressiva che ha anticipato il momento d’oro della “cultura di strada”: dai graffiti di Banksy al successo del graphic novel.

Come si diventa "stomper"
Gli "stomper" vengono selezionati con audizioni leggendarie per la loro durezza, suddivise in diversi “round”. Ogni volta gli aspiranti sono 700. Finora pare che ci sia riuscito un solo italiano, autocandidatosi con un’email dal sito della compagnia. Il ragazzo era rimasto folgorato da bambino dagli Stomp, gli artisti che trasformano oggetti d’uso quotidiano in strumenti musicali, suonando con tutto il corpo. E anche con l’anima - requisito essenziale, se si vuole farne parte.


Gli Stomp a Milano, mercoledì 19 ottobre
Lo show dei record si terrà al Teatro degli Arcimboldi (ore 21, biglietti con quote di sottoscrizione da 20 a 130 euro, prenotazioni e info: segreteria.eventi@vidas.it, telefono 02.72511.211/209). Il giorno dopo sarà posata la prima pietra della futura Casa Sollievo Bimbi, accanto all’hospice Casa Vidas. Casa Vidas è l'sssociazione che da più trent’anni assiste, dal punto di vista socio-sanitario, in modo gratuito, i malati terminali, affinché possano vivere anche gli ultimi istanti della loro vita con dignità.

Per chi non fosse a Milano, gli Stomp si esibiranno anche a Lugano, Bergamo, Bologna e Torino, tra ottobre e novembre, per poi tornare in Italia, a Roma e a Venezia, a maggio 2017 (trovi il calendario completo su http://stomponline.com).

Riproduzione riservata