Dichiarazione redditi modello tasse

Fisco su Facebook: l’Agenzia delle Entrate risponde in chat sul canone Rai

Spesso quello tra Fisco e cittadini è un dialogo impossibile. Per accorciare le distanze, e cercare di costruire un rapporto diretto e positivo con contribuenti tartassati e utenti virtuosi, l’Agenzia delle Entrate si svecchia  e diventa sempre più social. Al via la nuova pagina su Facebook. Si comincia con quesiti e risposte legate al canone Rai inserito nelle bollette elettriche

Anche l’Agenzia delle Entrate, il nome ufficiale della macchina del Fisco, diventa sempre più social. Sbarca su Facebook, proponendosi di  entrare in contatto diretto con i cittadini per offrire informazioni su argomenti di stretta attualità. Si parte con  il canone tv nella bolletta della luce, poi gradualmente saranno coperti i temi fiscali più diffusi e spigolosi.  Chi ha un dubbio,  e dispone di un pc o uno smarphone, può porre domande senza essere costretto a recarsi di persona in un ufficio o senza impazzire per trovare il numero di telefono giusto da contattare.

Risposte semplici entro un giorno
Spiega la stessa Agenzia: “Il servizio, realizzato dalle Entrate a costo zero e fornito sulla piattaforma Messenger, è un’innovazione destinata a cambiare radicalmente il rapporto con i contribuenti, che potranno dialogare con il Fisco in tempo reale e in maniera semplice, anche attraverso il social network più popolare in Italia, con 23 milioni di utenti che si collegano almeno una volta al giorno”. Le risposte più semplici arriveranno su monitor e schermi entro 24 ore. Per le informazioni complesse, per le quali è necessario un approfondimento,  gli esperti online chiedono cinque giorni. 

Triplicata la presenza sui social dell'Agenzia delle Entrate
Con l’approdo su Facebook, dunque, l’Agenzia triplica la sua presenza nel mondo dei social media, dopo YouTube e Twitter. “Con questo passaggio, però, l’account non diventa solo un modo per informare il cittadino sulle novità fiscali, ma un inedito canale a due direzioni con cui Fisco e contribuente possono interagire direttamente attraverso la tastiera del pc o lo schermo dello smartphone”. Per alcuni argomenti ci sono pure dei video esplicativi. Per le persone non udenti saranno realizzati e pubblicati tutorial nella lingua dei segni.

Privacy garantita
La pagina Facebook è raggiungibile tramite il link www.facebook.com/agenziadelleentrate.  A poche ore dall’inaugurazione i “mi piace” hanno già superato quota 1.500 e ci sono i primi quesiti posti dagli utenti.

I dialoghi attraverso Facebook sono e resteranno “a prova di privacy”.  L’Agenzia delle Entrate “non richiederà alcun dato personale, ma si limiterà a rispondere a dubbi e aiutare i contribuenti ad adempiere correttamente agli obblighi fiscali. Il trattamento dei dati personali degli utenti risponderà, comunque, alle policy in uso sulla piattaforma Facebook, mentre i dati sensibili postati in commenti o post pubblici verranno rimossi. Le informazioni scambiate non saranno utilizzate per altri scopi, ma serviranno solo per aiutare e indirizzare i contribuenti nella soluzione dei loro quesiti” .

Gradimento e commenti degli utenti
In poche ore, all’esordio, il Fisco su Facebook ha conquistato più di 1.400 “mi piace”. Per adesso post e commenti visibili sono tutti improntati alla cortesia e alla buona educazione. Ma basta uscire dalla pagina ufficiale, lasciando le tasse come argomento di discussione, e piovono insulti e improperi di ogni tipo.

Canone Rai: le bollette sono poco trasparenti

VEDI ANCHE

Canone Rai: le bollette sono poco trasparenti

Dichiarazione dei redditi: conviene fare il 730 online?

VEDI ANCHE

Dichiarazione dei redditi: conviene fare il 730 online?

Riproduzione riservata