Vestiti. Dormiamo. Con i pigiami chic

Dormire poco fa male. Lo sanno quelli che a dormire tanto e bene non ci riescono, e sono tanti, anche in Italia. Lo sanno le donne che hanno troppo da fare e la giornata non gli basta. Lo sanno anche i cattivi, che la privazione di sonno la usano come tortura.

Arianna Huffington, che non si può certo accusare di non aver sfruttato il suo tempo e la sua vita, è diventata da un po’ la paladina numero uno del sonno: predica, e pratica, la necessità di riposarsi.

Peraltro ciascuno di noi lo sa e lo prova, che da riposati si rende anche di più, oltre a stare meglio.

Sarà per questa consapevolezza, che si sta facendo strada in un mondo dove invece dormire e riposarsi sembrano solo delle perdita di tempo, che anche i pigiami e gli abiti per dormire stanno diventando capi importanti, a cui gli stilisti stanno cominciando a dedicarsi.

In America e anche in Gran Bretagna ci sono addirittura dei marchi che disegnano e producono solo abbigliamento da notte e da casa.

Un piccolo contributo lo ha dato anche House of Cards: chi non vorrebbe godersi il risveglio e la colazione avvolta in una sontuosa vestaglia di seta?

E poi il proliferare di lavori da free-lance e il modo diverso di lavorare, in cui la casa diventa anche l’ufficio, porta con sé il desiderio, se non la necessità, di capi che siano comodi e piacevoli da indossare ma anche belli da guardare e “presentabili".

Sono soprattutto le donne a cui è dedicato il nuovo sleepwear. Che prende dal mondo sportivo gli aspetti di comodità nei tagli e nelle forme, che sfrutta la ricerca di tessuti che tengono caldo oppure fresco ma sempre lasciando respirare la pelle, e che chiede agli stilisti un pensiero e un approccio un po’ diverso.

Vestirsi per dormire e per stare in casa a lavorare è sempre più vestirsi per sé, per il proprio personale sguardo e piacere.

Sono felici di tutto questo le signore Chic After Fifty. Che sanno che la cura e l’attenzione a se stesse vanno messe in ogni azione e momento della giornata. Che nella scelta delle cose da indossare badano a come ci si sentono ancora di più che a come appaiono. Che sanno quanto sia importante, per riposare bene, sentirsi a posto con se stesse.

Speriamo che i brand americani di sleepwear arrivino presto anche da noi.

Così, non vedremo l’ora di vestirci per andare a letto!


Riproduzione riservata