del

Gli Angry Birds arrivano al cinema

di Mattia Carzaniga

Dalla app per giocare, gli arrabbiatissimi pennuti sono sbarcati al cinema. E in libreria

Un caffè con Donna Moderna

Dalla app per giocare, gli arrabbiatissimi pennuti sono sbarcati al cinema. E in libreria

Anche gli uccellini, nel loro piccolo, si arrabbiano. Più di tutti gli Angry birds, resi celebri in tutto il mondo dall’omonima app per smartphone e ora protagonisti al cinema dal 15 giugno. Ecco perché il loro film divertirà grandi e piccoli.

Da vedere

Il cartoon racconta il riscatto dei tre rissosissimi pennuti Red, Chuck e Bomb (le voci italiane sono rispettivamente di Maccio Capatonda, Alessandro Cattelan e Francesco Pannofino), emarginati dai compagni di tribù, quando sulla loro isola arriva una mandria di maialini verdi. Dimostreranno di cosa sono capaci, anche grazie all’aiuto della grintosa Matilda (doppiata da Chiara Francini). «Sono stati i fan a chiederci questo film» dice il finlandese Peter Vesterbacka, che nel 2009 ha creato il gioco. «E oggi i nostri uccellini sono finiti anche a scuola: i maestri ci dicono che insegnare con loro è molto più facile!».

Da leggere

È in libreria Angry birds - La storia, che narra la guerra cinematografica tra pennuti e maialini. Insieme a questo, sono usciti molti nuovi titoli dedicati al film: da Un lavoro per Red a Guai sull’isola, fino al Libro gioco con quiz e sticker. Tutti i volumi sono pubblicati da Fabbri Editore.

Da record

La app di Angry birds ha stracciato tutte le concorrenti: è la prima ad aver raggiunto 1 miliardo di download, a finire in una collezione per bambini firmata H&M e a cedere i diritti per farne un film che, nel primo weekend di programmazione negli Usa, è riuscito a battere il colosso Captain America. Ancora oggi ci giocano più di 200 milioni di persone in tutto il mondo.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna