del

Hunger Games: 3 motivi per vedere il capitolo finale

di Mattia Carzaniga
Vota la ricetta!

Al cinema vi aspetta Il canto della rivolta - Parte II, ultimo  episodio della saga cult interpretata da Jennifer Lawrence. Abbiamo preparato per te una "guida alla visione"

Un caffè con Donna Moderna

Al cinema vi aspetta Il canto della rivolta - Parte II, ultimo  episodio della saga cult interpretata da Jennifer Lawrence. Abbiamo preparato per te una "guida alla visione"

È una saga cult
65 milioni di copie di libri venduti in tutto il mondo (e la cifra è ancora in crescita). 3 miliardi e mezzo di dollari incassati dai film (senza contare l’ultimo capitolo, Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte II, in Italia dal 19 novembre).

La saga di Suzanne Collins è una delle più amate (e ricche) degli anni 2000. «È merito della protagonista donna» sostiene l’autrice della trilogia, oggi 53enne. «I lettori di libri “young adult” chiedevano da anni un personaggio femminile forte, e con Hunger Games hanno trovato Katniss». Considerato il successo internazionale, il pubblico però è misto, non solo composto da lettrici come si sarebbe inizialmente potuto pensare. «Quando scrivo non penso mai al “genere” dei miei lettori: spero sempre che la mia storia arrivi a tutti» aggiunge Collins. «Ma forse il fatto che abbia conquistato tutti dipende dall’intuizione di mettere un’eroina donna in una storia da gladiatori nell’arena tipicamente maschile: è una cosa che non ti aspetti, e che evidentemente ha sorpreso molti». Quando il gioco si fa duro, le donne iniziano a giocare.

È il capitolo finale
I riflettori sono puntati su Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte II, episodio conclusivo della trilogia (anche se l’ultimo romanzo al cinema è stato diviso in due parti, com’era accaduto con il finale di Harry Potter). Stavolta Katniss (Jennifer Lawrence) è alla resa dei conti con il governo di Capitol City capeggiato dal presidente Snow (Donald Sutherland). Assunte le fattezze della Ghiandaia Imitatrice, l’uccello simbolo della rivolta dei distretti lasciati in povertà dal governo corrotto della capitale, muoverà la battaglia insieme al fedele compagno Peeta Mellark (Josh Hutcherson), sfuggito alla detenzione. Ad aiutarli nella loro missione c’è il presidente del Distretto 13 Alma Coin (Julianne Moore). «Vivere l’avventura finale di Katniss è stato emozionante» confida la protagonista Jennifer Lawrence. «Ho visto Il canto della rivolta - Parte II insieme ai miei nipotini, ed è stato bello salutare con loro un personaggio a cui devo così tanto, mi accompagnato per grande parte della mia vita di attrice e di donna. E sono contenta sia stato un ruolo importante per tante donne in tutto il mondo: negli anni in tantissime si sono immedesimate in lei».

Ha una protagonista tosta anche nella vita reale
A proposito di donne, Jennifer Lawrence, per tutti J.Law, è una delle animatrici della attuale rivolta femminista di Hollywood, a proposito di battaglie contro le ingiustizie. Non è un caso che la protagonista del più grande successo al femminile degli ultimi anni si stia spendendo così tanto in prima persona per i diritti di attrici, registe e produttrici del cinema contemporaneo. Nonostante sia corteggiatissima dagli Studios (ha anche già vinto un premio Oscar per Il lato positivo), Jennifer è stata una delle prime a denunciare la disparità di salario tra uomini e donne nei libri paga degli attori americani.

E la sua lotta non si ferma. «Non voglio essere considerata una femminista solo perché oggi il femminismo è un argomento “trendy”» ha dichiarato di recente sul sito di un’altra femminista agguerrita, l’attrice e creatrice di Girls Lena Dunham. «Credo nelle giuste cause, non nelle mode passeggere. Non penso di essere perfetta, ma credo fermamente in una maggiore equità tra uomini e donne. Solo parlandone e mettendoci la faccia possiamo portare a un vero cambiamento. Io cerco solo di essere sincera, e per il resto… tengo le dita incrociate!».

Riuscirà la nuova Giovanna d’Arco di Hollywood a vincere la sua battaglia come Katniss in Hunger Games? Se la saga cinematografica è arrivata al capolinea, la guerra di J.Law sembra solo all’inizio.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna