La tua vita in un libro: la terza prova di Raffaella

/5

Le concorrenti del talent “La tua vita in un libro” affrontano la terza prova: dare corpo alla propria voce. Ecco la prova di Raffaella

TERZA PROVA: INDIVIDUARE LA PROPRIA VOCE  

«Hai mai desiderato uccidere i tuoi genitori? Quali traumi hanno segnato la tua infanzia?» Non sono mai stata brava a nascondere le mie emozioni e temo che la psicologa, seppur priva di poteri telepatici, riesca a intuire cosa penso dalla mia espressione esterrefatta: adoro i miei genitori, in questo momento però vorrei eliminare lei.

Questa donna algida, che mi deve valutare come potenziale genitore adottivo, mi sta torturando da un’ora ormai, e non capisco se ai suoi occhi diffidenti devo sembrare o no una donna complicata. Penserà che finga? Mi sforzo di rievocare qualche trauma infantile, ma non mi viene in mente nulla, se non una scena tragicomica in cui mamma mi inseguiva furibonda intorno al tavolo di sala perché avevo imbrattato di pittura il cappottino di angora blu nuovo di zecca. Non credo valga.

Anche il test di Rorschach non deve essere andato molto bene: mostrare delle macchie di colore a una persona che da dieci anni studia Storia dell’Arte non è una grande idea... Ho trovato richiami a oli londinesi di Whistler e a fantasie astratte di Kandinsky: mi bollerà come una snob dalla personalità narcisista?

Io sono una roccia, sono affidabile, sono ironica, sono allegra, sono creativa, sono permalosa ed egocentrica ma di sicuro non sono tormentata: mi crederà? Penso al mio figlio immaginato e mi viene in mente il verso di una canzone di Baglioni: «Io sono vivo e sono qui, e adesso vengo a prenderti».

Da questo momento in poi sarò solo me stessa. Non so se la mia inquisitrice riesce a cogliere il sorriso di sollievo nei miei occhi.

Il commento della editor Nina

Raffaella inquadra l’esposizione della voce della sua protagonista in una situazione narrativa, ottenendo un risultato particolarmente efficace.

Funziona Il pretesto narrativo, eccellente, che permette all’autrice di esporre con nonchalance una serie di caratteristiche anche molto diverse tra loro, come la storia familiare e il background professionale.

Vai allo speciale "La tua vita in un libro"

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te