del

«Ma quale pubblicità! È una passione vera» – Belen Rodriguez

di Santi Urso
Vota la ricetta!

Belen Rodriguez  respinge le insinuazioni sulla sua love      story con Corona Chiacchieratissima per il legame con il "re dei paparazzi", la conduttrice di Scherzi a parte si difende: «Mi offende chi dice che è solo una montatura. Se ho sbagliato, pagherò»

Belen Rodriguez  respinge le insinuazioni sulla sua love      story con Corona Chiacchieratissima per il legame con il "re dei paparazzi", la conduttrice di Scherzi a parte si difende: «Mi offende chi dice che è solo una montatura. Se ho sbagliato, pagherò»

Un caffè con Donna Moderna

«Il mio nome è Maria Belen, vuol dire Madonna di Betlemme», si presenta così  l'italoargentina Belen Rodriguez, la più chiacchierata delle nuove star tv, la ragazza che ha prima unito («Una bellezza magnifica», l'unanime apprezzamento), poi diviso l'Italia («Una rovinafamiglie», «Un'ingenua rovinata da uno spregiudicato playboy»). Mentre l'Italia ora la giudica anche dal punto di vista professionale come conduttrice di Scherzi a parte (su Canale 5), con Teo Mammucari e Claudio Amendola, sentiamo che cosa dice lei di se stessa. «Questa è la mia più grande occasione, quella definitiva per dimostrare di saper stare in video come professionista, non solo come bella presenza». Belen si accalora, parlando con suggestiva cadenza italo-spagnola, che abbiamo cercato di riprodurre.

Le spiace se parliamo di  Corona?

«Non intendo parlare de questo».

Ma questo l'ha portata su tutte le copertine. E su Google, al suo nome si aprono 700 mila pagine, poco meno che per Simona Ventura, e 150 mila riguardano la love story con Fabrizio. Vuol farmi credere che le dà fastidio?

«Non me dà fastidio per niente. E non me dà fastidio neanche el mio fan club, che è stato aperto molto tempo fa da miei sostenitori. Sono molto carini: me danno forza. E non me dà fastidio, anzi! neanche Facebook: lì ho 6mila "amici". Me dà fastidio una ssola cosa».

Che cosa?

«Quando dicono che è tutta una montatura, che era pubblicità per Scherzi a parte. Me sento offesa, perché io, tutto quello che faccio, tutto, lo faccio con passione e se sono convinta. Me butto. Sono diretta. Ma non parlo».

Ma parlano le foto pubblicate...

«Questo non me ha fatto felice, perché tutti me hanno giudicato. Y questo non è giusto: io ho 24 anni y vivo alla giornata. Non mi drogo, non ammazzo, vivo come una ragazza della mia età».

Una ragazza bellissima. Paragonabile a Cindy Crawford: ha persino il neo sopra il labbro, come lei.

«Oh oh oh, è il miglior complimento che ho mai avuto, ma è troppo: Cindy è bellissima, io sono solo carina».

Ha qualche segreto per mantenersi così, diciamo, carina?

«In palestra quasi niente. Da poco faccio un poco de boxe, ma non vado neanche nei saloni di bellezza. Sono, come si dice? autodidatta. Me curo da sola, anche i capelli. E ho un sacco di interessi: suono la chitarra, scolpisco con l'argilla, faccio la spesa, e cucino. Cucino benissimo. Sto ferrma solo quando leggo. Leggere me piace».

L'ho vista in bikini: giurerei che il piercing all'ombelico non c'è più.

«Visto bene: si è rotto. Credo anche che si è chiuso. In compenso, sto per farmi un altro tattoo (ha già una farfalla sopra l'inguine e una mezzaluna con due stelline alla caviglia destra, ndr)».

Ho notato anche che porta l'anello. Ma non è di Fabrizio... «No, è di Marco (Borriello, suo fidanzato per 4 anni, ndr). È stata una storia troppo importante per me, non me servirebbe a niente buttare via l'anello. Ma non voglio parlare neanche de Marco».

Vorrei parlarne io: ho notato anche che, come tipo, Fabrizio somiglia moltissimo al suo ex. Non è, alle volte, che lei ha sempre l'altro nel cuore?

«Me pare una sua impressione, e basta. Sono due bei ragazzi molto diversi. Ma se lei me vuol far dire che io lascio aperte porte, no! Quando volto pagina, volto pagina».

Quindi Fabrizio può stare tranquillo.

«De questo non parlo! Non ho mai parlato. Io dico solo: lasciatemi vivere la mia vita in pace».

Ha detto anche: "Ferirò solo me stessa se ho sbagliato persona, al cuore non si comanda". È nel blog dei suoi sostenitori. La data è il 12 gennaio.

«Confermo. Cos'ho detto che non va?».

Sa che cosa penso? Che lei sta difendendo come una tigre qualcosa a cui tiene molto.

«Basta che poi non dice che l'ho detto io!».

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna