del

La mamma al tempo dei brelfie

È giusto o no vietare alle mamma di allattare in pubblico o di pubblicare foto mentre si allatta? L'opinione di un uomo.

Un caffè con Donna Moderna

È giusto o no vietare alle mamma di allattare in pubblico o di pubblicare foto mentre si allatta? L'opinione di un uomo.



L’altro giorno guardavo il telegiornale ed era un bollettino di guerra.

Morti di qui, morti di lì, quello è impazzito e ha ammazzato sua moglie. Quell’altro ha ucciso padre e figlio per una lite.

Insomma, storie che se apriste un articolo di due, quattro, cinque o dieci anni fa leggereste le stesse cose e descrivono forse la naturale malvagità della natura umana.

Comunque, guardavo questo telegiornale e poi invece mi sono messo a controllare il cellulare: post, foto, messaggi, instagram. Instagram mi suggerisce una foto, in bianco e nero, d’autore: una donna orientale che allatta un bambino. La apro, la guardo: è davvero bella.

Sotto la foto ci sono i tag. C’è uno che mi colpisce: “breastie”. Lo tocco e appaiono decine di altre foto dello stesso tipo: madri che allattano. Decine e decine di mamme che si sono fotografate mentre allattano il proprio figlio.

Foto amatoriali, o d’autore. Foto di dive mentre si truccano, o di giovani thailandesi sui loro letti modesti di Bangkok.

Scopro che molte di queste foto sono una risposta di protesta a un ristorante inglese che ha imposto a una propria cliente di coprire seno e bambino con un tovagliolo mentre lo allattava.

Altri invece si inseriscono in una vera e propria tendenza, lanciata da alcune vip.

Premesso che le tendenze lanciate dai vip, fossero anche le modelle più belle mondo, di solito mi fanno schifo.

E premesso che la parola breastie è orribile, più di quella che l’ha generata: è una fusione di breast, petto, e selfie, che ha mandato in pensione autoscatto.

Premesse tutte queste cose brutte ho passato però un bel quarto d’ora in mezzo a tutte queste tette con bambini attaccati.

Io non me lo ricordo com’era quando mia madre mi allattava. Però doveva essere molto bello, dovevo essere molto felice fra le sue braccia, come sembrano felici tutti questi bambini.

Non so se l’immagine di una donna che allatta è erotica per un uomo, lo devo ancora capire. Forse lo capirò veramente quando e se diventerò padre. Però è bella, bellissima, è il bacio della vita.






E la storia dell’arte l’aveva capito ben prima che ci fossero i selfie, e i brealfie. Se qualcuno la trova scandalosa allora bisognerebbe coprire con dei panni, o cancellare con una bella mano di bianco, tutte le Madonne con bambino dell’arte medievale e rinascimentale.

Non solo. Ho l’idea, forse un po’ ingenua, che guardare mamme che allattano ci faccia bene, ci faccia stare meglio, ci renda più buoni. Lo pensavo guardando quelle foto e poi pensando al telegiornale.

Chissà: se tutti ci ricordassimo quanto fossimo fragili e indifesi quando nostra madre, naturale o adottiva, ci allattava, o ci ricordassimo di chiunque ci desse il biberon, ecco se tutti ci ricordassimo più spesso di questo, del fatto che anche noi siamo stati non solo forti, cinici, vendicativi, delusi o arrabbiati col mondo, ma semplicemente bisognosi, allora forse le cose andrebbero meglio.

Forse mi piace pensarlo perché si avvicina la festa della mamma.



Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna