Smartphone “intelligenti”: cosa puoi fare con l’ultimo Huawei

Credits: Huawei
/5
di

Eugenio Spagnuolo

Si chiama Huawei Mate 10 pro ed è stato appena lanciato. Cerca di adeguarsi al comportamento degli umani e di facilitarci la vita. Di sicuro, almeno nell'immediato, cerca di "rubare" fan agli ultimi iPhone

Smart lo sono per definizione tutti. Ma quand’è che un telefono può dirsi davvero intelligente? Una delle risposte a questa domanda arriva dal nuovo Huawei Mate 10 Pro, lo smartphone Dual Sim che punta a sbaragliare i concorrenti con l’uso dell’intelligenza artificiale. Dalla fotocamera alla batteria, dalla navigazione all’audio delle telefonate, un processore potente (Kirin 970) e una nuova interfaccia semplificata (Emui 8) permettono al Mate 10 di “capire” l’uso che facciamo dello smartphone e migliorare la nostra esperienza. Ecco qualche esempio.

Ti piace scattare foto? 

Quante volte hai perso l’occasione di fare una bella foto perché c’era poca luce o ti trovavi in controluce? La fotocamera dello Huawei Mate 10, dotata di doppie lenti Leica regola automaticamente le impostazioni dell’obiettivo in base alla quantità di luce nell’ambiente. Grazie all’intelligenza artificiale, il Mate 10 è anche in grado di riconoscere 13 tipi di soggetti e scene (dagli animali ai panorami) e sceglie automaticamente le impostazioni della fotocamera in base a ciò che stai per fotografare. Certo, l’occhio che fotografa è sempre il tuo, ma un aiutino a volte può fare la differenza…

E la batteria dello smartphone?

Tra messaggi, video, foto, mail e tutto ciò che facciamo ogni giorno con gli smartphone c’è il rischio di rimanere a secco. Nel caso del Mate 10, l’intelligenza del telefono promette anche di gestire al meglio la batteria (da 4000 mAh), per farla durare fino a due giorni. Certo, tutto dipende sempre dall’uso che ne fai: ma è sicuro che grazie alla tecnologia SuperCharge, i tempi di ricarica ora sono decisamente più rapidi. Ti basta collegarlo 10 minuti alla presa per guadagnare il 20% di energia (il 58% con mezz’ora di ricarica: l’abbiamo cronometrato noi).

Parliamo del design

Una delle cose che più salta all’occhio dello Huawei Mate Pro 10 è il display XL di 6 pollici in 18:9, con tecnologia Oled ad alta risoluzione: l’ideale per guardare video e videogiocare, ma anche per leggere un articolo o un capitolo di un ebook mentre sei in metro. E i bordi del telefono sono infatti stati ridotti al minimo, per lasciare tutto lo spazio allo schermo.
Lo smartphone è in vetro e alluminio. E come colori puoi scegliere tra blu notte e grigio titanio. Inoltre, è resistente all’acqua e alla polvere.

Come si sente l'audio? 

Uno dei problemi della reperibilità totale è che il telefono squilla nei momenti meno opportuni. Quando per capirci hai gente intorno o sei in mezzo al traffico e i rumori della strada rendono impossibile anche solo dire “pronto”. Lo Huawei Mate 10 usa l’intelligenza artificiale nelle telefonate, riducendo i rumori di fondo e migliorando le chiamate grazie a una tecnologia che si dice in grado di riconoscere anche… i sussurri.

Le cose più curiose del Mate 10 Pro

Una delle chicche del Mate 10 Pro è l’app preinstallata Translator (basata su tecnologia Microsoft): può tradurre le tue conversazioni in 50 lingue. Si tratta di una tecnologia sperimentale, da migliorare. Ma il fatto che già sia disponibile su uno smartphone è un interessante anticipo di futuro. Altra cosa che facilita la vita: puoi collegare il Mate 10 a qualsiasi schermo dal pc al tv di casa (questo grazie alla presa Usb-C — Hdmi). Infine il multitasking: il Mate Pro non solo può affiancare due app nella stessa schermata, ma ti suggerisce anche quando è il caso di farlo, permettendoti ad esempio di rispondere ai messaggi di Whatsapp durante una videochiamata, ma evitando invece di distrarti mentre… guardi la tua serie tv preferita.

E queste sono le caratteristiche tecniche (vietato proseguire se non sei un’appassionata geek)

Display: 6 pollici, 18:9 Oled, con Hdr10
Memoria: 128 GB e 6 GB di Ram
Sistema operativo: Android 8.0
Batteria: 4mila mAh (2 giorni in stand by, 20 ore di video, 30 ore di chiamate, 20 ore di navigazione online).
Resistenza all’acqua e alla polvere: sì (IP67)
Fotocamere: quella frontale ha due sensori da 12-megapixel Rgb + 20-megapixel monocromatico, ottica di stabilizzazione dell'immagine (Ois), apertura dual f/1.6, effetto Bokeh e zoom digitale, quella anteriore invece è da 8 megapixel.

Ma quanto costa? Lo trovi a 849 euro a partire dalla metà di novembre (chi lo preordina avrà in regalo lo Smart Writing Set firmato Moleskine, composto da Paper Tablet e Smart Pen per digitalizzare, organizzare e condividere in tempo reale quello che scrivi e disegni).

Leggi anche - Perché iPhone 8 e X piaceranno alle donne

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te