capelli lucidi

Vorrei averli sempre lucidi, quali prodotti uso?

Sono perfetti gli oli vegetali, come quelli di mandorle, jojoba, argan e il classico olio di semi di lino. Se vuoi un effetto superlucido senza appesantire la chioma, devi procedere così: sfrega qualche goccia di olio tra le mani, poi passa i palmi tra i capelli e lascia agire qualche minuto. Lo step successivo è lo shampoo, che va applicato sui capelli asciutti, non bagnati, miscelato con un po’ di acqua. Massaggia la testa e procedi normalmente.

Scopri gli oli naturali per capelli

Capelli: le soluzioni ai problemi di stagione

Hai provato di tutto ma non sono voluminosi e lucidi come vorresti. Prima di rassegnarti, leggi qui. Potresti scoprire che rimediare è facile

I rimedi naturali sono sempre i migliori per la nostra salute e la nostra bellezza

Attenzione alle mosse sbagliate che possono rovinare la nostra chioma

Se i capelli sono fini e fragili

Innanzitutto riconsidera la tua dieta. Bastano due settimane di alimentazione poco equilibrata perché la chioma si sciupi. Per farla tornare sana e robusta devi portare a tavola tutti i giorni almeno tre portate a base di proteine (cioè la materia prima di cui sono composti i capelli), alternando carne, pesce, uova, formaggi, latticini e legumi.

Per le cure quotidiane, scegli prodotti specifici. Maschere, emulsioni e sieri ristrutturanti, con ingredienti in formula micronizzata, come cheratina e amminoacidi, che penetrano nel capello in profondità.

Ecco la dieta e i consigli per capelli sani e belli

SOS capelli stopposi

Forse hai “sfruttato” troppo la tua chioma che ora appare crespa, ruvida e non tiene la piega. Se guardassi i tuoi capelli al microscopio noteresti che le squame che rivestono i fusti sono sollevate. Per richiuderle ed eliminare così l’effetto stopposo devi usare prodotti acidificanti, cioè con un pH intorno a 3,5 e ricchi di sostanze come ceramidi e collagene che nutrono e restituiscono elasticità e morbidezza.

Consigli utili per chiome stoppose, sfibrate e inaridite

Ho le doppie punte, mi tocca proprio tagliare?

Se voi eliminarle, sì. In alternativa, puoi usare i prodotti specifici che le sigillano. Si tratta di specialità a base di siliconi che lucidano e avvolgono il capello in una guaina protettiva che maschera il danno. Funzionano bene al momento, ma, ricorda, non curano né risolvono il problema.

L'idea di tagliarli ti spaventa? Puoi sempre optare per una leggere spuntatina per eliminare le punte più rovinate. Se invece hai deciso per un taglio netto, guarda le nostre proposte

Sto prendendo un integratore, quando vedrò gli effetti?

In genere ci vogliono non meno di quattro settimane per notare i primi miglioramenti: capelli più folti, meno fragili, e soprattutto molto più luminosi.

Per potenziare gli effetti degli integratori, fai fare ginnastica ai tuoi capelli!

Perdo più del solito, mi preoccupo?

In autunno, si sa, un aumento della caduta è normale e in genere non dura più di 2-4 settimane. Fai una prova: osserva qualche capello che hai perso e controlla se ha il bulbo, quel piccolo ingrossamento all’inizio del fusto. Se c’è, la caduta è fisiologica e puoi aiutarti con trattamenti a base di fitoestratti (per esempio serenoa repens, guaranà, ginseng) e molecole sintetiche come l’aminexil che apportano maggior nutrimento alle radici e ne migliorano l’ancoraggio.

Utili anche gli integratori a base di amminoacidi, zinco e omega 3, che stimolano la produzione di cheratina. Se invece il bulbo è assente, significa che i capelli si sono spezzati, ed è un segno di fragilità. Fai attenzione a come li spazzoli ed evita per un po’ piastra e trattamenti aggressivi.

Prova i nuovi trattamenti anticaduta

I capelli non sono corposi e mossi come a vent’anni

Succede perché il cuoio capelluto, come la pelle, invecchia e si alterano le strutture all’interno del follicolo. Così i fusti crescono poco elastici, tendenti al crespo e più sottili. Puoi agire con prodotti specifici antiage. Si tratta di shampoo, balsami e maschere a base di sostanze specifiche, come l’acido ialuronico, oligoelementi, vitamine e antiossidanti che donano più corpo e resistenza.

I consigli  dell'esperto per una chioma sempre giovane

Cute irritata: devo cambiare detergente?

Sì. è probabile che lo shampoo che stai utilizzando sia un po’ troppo aggressivo. Prova a sostituirlo con uno leggermente oleoso, più efficace nel proteggere il film idrolipidico che ricopre il cuoio capelluto e la chioma.

Usa shampoo delicati

Faccio lo shampoo e il giorno dopo sono già da lavare

Inquinamento, polvere, sudore, utilizzo di lacche o gel formano dei residui che si depositano sulle radici, “soffocandole” e facendo aumentare la produzione di sebo. Usa uno shampoo purificante e, una volta al mese, fai uno scrub specifico, dal parrucchiere o a casa. Ti aiuta a liberare il cuoio capelluto dalle impurità.

Trattamenti orientali per capelli bellissimi

Riproduzione riservata
dmbeauty

1508 posts 337k followers

Make up your life

Beauty cards