scrivania donna lavoro

Pronta al salto di carriera? Scopri come prepararti al meglio

I sei passaggi da seguire per arrivare ad affrontare il cambiamento senza il timore di commettere un errore

Cambiare lavoro o cercare un salto di carriera può, almeno in un primo momento, fare paura. Ma a prescindere dalle motivazioni che ci portano al cambiamento professionale, da un licenziamento alla necessità di trovare un equilibrio tra lavoro e vita privata, è importante arrivare preparati in modo da sentirci più sicure. Ecco i sei passaggi fondamentali.

Segui un corso

Innanzitutto è necessario essere consapevoli di ciò che si andrà a fare in futuro. Per questo si dovrebbe seguire un corso incentrato sul lavoro che abbiamo scelto. Prendere lezioni non solo ci aiuterà ad affinare le nostre capacità, ma rappresenteranno degli spazi sicuri in cui provare cose nuove e fare domande. Inoltre, grazie al corso di apprendimento, potremmo iniziare a conoscere persone che fanno o faranno parte del nuovo ambiente di lavoro.

Connettiti con le persone nella carriera che desideri

Un ottimo modo per saperne di più sulla carriera che si vuole intraprendere è parlare con le persone che già lo fanno. Se da una parte un corso può essere sicuramente utile, dall’altro gli aspetti quotidiani di un lavoro possono variare a seconda dell’azienda e del luogo. Ci sono diversi modi per entrare in contatto con persone che già hanno una carriera nell’ambito che desideriamo: chiedere agli amici se conoscono qualcuno, partecipare a eventi, mostre o fiere, navigare su Linkedin, chiedere incontri informativi a un’azienda.

Ageismo al lavoro: la più discriminata è la Generazione X

VEDI ANCHE

Ageismo al lavoro: la più discriminata è la Generazione X

Ricerca come hanno iniziato gli altri

A volte è difficile incontrare di persona qualcuno che ha già una carriera nell’ambito che ci interessa. Per questo una buona attività potrebbe essere quella di fare riferimento a personaggi famosi nel loro ambito e cercare di capire, attraverso interviste rilasciate ai giornali o social network, come hanno iniziato la loro carriera. In questo modo, si imparerà come le persone sono arrivate dove volevano essere e come funziona il loro settore allo stesso tempo. Anche leggere le autobiografie, se disponibili nel percorso professionale che hai scelto, è stimolante.

Pronuncia ad alta voce i nuovi obiettivi di carriera

La paura di cambiare lavoro o cercare di fare un salto di carriera può esprimersi anche attraverso il silenzio. Cosa significa? Che per l’ansia di essere giudicati non riusciamo ad ammetterlo a noi stessi ma anche agli altri. E questo atteggiamento porta a un colpo di arresto. Un passaggio importante è quindi quello di dire, a uno sconosciuto o a un amico intimo, a cosa stai lavorando. Sembra sciocco, ma questo renderà più facile immaginare il futuro.

Chronoworking, quando sei più produttiva sul lavoro?

VEDI ANCHE

Chronoworking, quando sei più produttiva sul lavoro?

Identifica quali delle tue attuali competenze ti serviranno

Cambiare carriera non sempre significa ricominciare completamente da capo. Spesso le nostre competenze attuali possono risultare utili anche per il lavoro che andremo a svolgere in futuro. Tra le capacità utili in molte professioni troviamo ad esempio la comunicazione, la professionalità, la capacità di risolvere i problemi, la gestione del cambiamento e la capacità di apprendere nuove competenze. Portare con sé queste competenze in un nuovo lavoro ci darà una spinta in più.

Piccoli passi ogni giorno

Infine, ma non per importanza, può essere utile assegnarci un mini-compito giornaliero. Ad esempio si può leggere un articolo, aggiornare il curriculum, fare ricerche o semplicemente raccontare a qualcuno la carriera verso cui ci si sta muovendo. Piccoli passi che ci aiuteranno a raggiungere l’obiettivo.

Riproduzione riservata