Come fare la valigia

Come fare la valigia

Come piegare i vestiti, dove mettere scarpe, biancheria o vestiti eleganti... segui i nostri consigli per una valigia perfetta!

Come ormai da qualche anno a questa parte, pare che anche per un solo weekend sia necessario portarsi dietro un intero set di valigie. Per quanto ne sappiamo potrebbe fare freddo da stivali con il pelo e piumino come caldo da jeans e maglietta. Ecco qualche dritta per fare una valigia perfetta senza esagerare con il peso!

Sandali alla schiava: 5 errori da evitare nei tuoi look

VEDI ANCHE

Sandali alla schiava: 5 errori da evitare nei tuoi look

Fare la valigia: azioni preliminari

Estate, tempo di vacanze. La felicità è alle stelle, anche perché non vedi l’ora di goderti la tua meritata pausa, dopo mesi di lavoro intenso. Prima però ci sono dei piccoli “ostacoli” da superare. Uno su tutti: la valigia. Chi, almeno una volta, non è stata colpita dall’ansia della preparazione del bagaglio perfetto? In effetti, non è un’impresa così facile perché non si sa mai cosa portare e quanto riempirla, quindi finisce per essere fonte di stress. Prima di iniziare a prepararla, però, è bene seguire qualche indicazione preliminare.

Scrivere una lista

Prima di tutto fai una lista. Forse sarà noioso ma è fondamentale. Prendi carta, penna e calcola quanto starai via. Iniziamo con l’appuntarci cosa indossare per ogni giorno: una mise per il giorno e una per la sera. È molto probabile che, non avendo tre anni, non sarà necessario cambiarci effettivamente d’abito ogni giorno e ogni sera, quindi niente capi “di scorta”. Importante è anche prevedere e appuntare le varie attività che prevediamo di svolgere in vacanza: il vestiario andrà scelto di conseguenza. Il rapporto medio è:

  • una maglietta/slip al giorno ma se vai al mare sottrai un indumento dal totale: starai sempre in costume
  • se vai in montagna aggiungine 1
  • se vai in campeggio togline 2: il bucato si fa ogni giorno
fare una lista per la valigia

Le previsioni

Consultiamo almeno un paio di siti di previsioni del tempo: se il meteo non è dei migliori, potendo è meglio rimandare il viaggio, anche nell’ottica del guardaroba, visto che i capi più pesanti occupano spazio maggiore. Se il tempo è incerto, prevediamo un capo invernale che completi decentemente tutti gli abbinamenti: perfetto il maxicardigan in tinta neutra. Se abbiamo paura degli acquazzoni, per il giorno prevediamo un paio di stivali di medio peso che vadano bene in ogni caso: l’importante è che siano comodi come un paio di scarpe da ginnastica o quasi.

I colori

Dividi et impera è un detto che si può facilmente associare anche alla valigia. Prima di finalizzare il nostro bagaglio, ripieghiamo ogni capo, mettiamo tutto sul letto e… scartiamone la metà: ovvero la metà di colori che legano troppo, quelli non abbinabili, o combinabili solo se portiamo anche le scarpe, gli orecchini e la borsa in tono. Per semplificare il bagaglio, optiamo il più possibile per colori neutri, o in alternativa scegliamo una combinazione di tinte standard che permetta di miscelare tra loro tutti o quasi tutti i capi in valigia. Ricordiamo che i capi scuri tendono a mostrare meno eventuali macchie. Se siamo indecise tra due capi, optiamo sempre per il meno ingombrante.

Le peggiori trappole per turisti al mondo (e in Italia)

VEDI ANCHE

Le peggiori trappole per turisti al mondo (e in Italia)

I tempi

Se l’idea di preparare la valigia ti pesa particolarmente tanto da diventare una sorta di ossessione, è il caso che inizi a pensarci almeno un mese prima. No, non stiamo esagerando: cerchiamo solo di essere realisti. Più tempo ci si prende, più margine si ha per fare le scelte giuste e cambiare eventualmente idea. La possibilità di giocare in anticipo ti aiuterà ad essere più tranquilla: l’importante è non esserlo troppo, riducendosi poi all’ultimo momento.

Shopping pre-partenza

Punto di partenza imprescindibile, quando si deve preparare una valigia, è il proprio armadio. Controlla sempre di avere abbastanza capi adatti alla tua vacanza, andando anche a rovistare nei cassetti e negli angoli che di solito rimangono abbandonati (e che alla fine riservano sempre qualche sorpresa). E se proprio ti rendi conto che ti mancano un po’ di cosette, forse è il caso di andare a fare un po’ di shopping. Per questo ti consigliamo di muoverti per tempo: ridurti all’ultimo aumenterà lo stress.

Pexels

Chiedere aiuto

Se non vai in vacanza da sola, puoi sempre “appoggiarti” alla persona che ti accompagnerà, che magari è più affidabile e ha un maggiore senso pratico. Nel caso si tratti di una tua amica chiedile se potete consultarvi mentre preparate la valigia, in modo tale che tu possa sentirti più sicura. Meglio ancora se stai per partire con la tua dolce metà: potrete fare i bagagli insieme e così tu eviterai di lasciare a casa qualcosa, magari fondamentale per il viaggio.

Come fare la valigia: i trucchi

Dopo aver svolto tutte le azioni preliminari necessarie, è tempo da fare la valigia. Per non scordarsi nulla e non correre il rischio che la valigia non si chiusa, ci sono dei trucchi che puoi mettere in atto.

Make-up occhi: il ritorno dell’ombretto azzurro

VEDI ANCHE

Make-up occhi: il ritorno dell’ombretto azzurro

Svuotare l’armadio

Il trucco per preparare la valigia? Appoggia vestiti e scarpe intorno al letto: in questo modo avrai subito il quadro della situazione. Per sfruttare al massimo l’abbigliamento dei giorni di vacanza senza appesantire troppo il bagaglio sfrutta gli abbinamenti giusti. Scegliendo capi che si possono abbinare fra loro puoi giocare con maglie e pantaloni da combinare in modo diverso.

Tessuti come lino e microfibra ti aiutano a risparmiare spazio. Rifletti sul numero di giorni di vacanza e il contesto, poi decidi la valigia adeguata e… se è il caso elimina subito quel paio di cose di troppo!

Ottimizzare gli spazi

Un’ altra tecnica d’oro per risparmiare spazio sfrutta il concetto di mettere i piccoli oggetti dentro quelli grandi. Arrotoliamo calzini e mutande e infiliamoli dentro le scarpe, gli stivali o negli spazi tra i capi. In casi estremi, qualcosa possiamo anche infilarci nelle tasche della giacca o nella borsa; la trousse con gioielli e bijoux si può tenere in borsetta, a maggior ragione se contiene qualcosa di valore.

Pexels

Cosa mettere in valigia

Un’altra valida regola è quella di non vedere l’abbigliamento nel suo insieme (altrimenti viene voglia di portarsi tutto dietro) ma giorno per giorno/sera per sera. Inutile portarsi 10 paia di pantaloni, 3 gonne al ginocchio e 10 minigonne che hanno di diverso tra loro solo una tonalità di colore dicendo a noi stesse che avremo poi modo di decidere una volta a destinazione. Inutile soprattutto se si hanno a disposizione soltanto 4 giorni e 3 notti. Non dimenticare però che ci sono alcuni capi fondamentali che non puoi lasciare a casa.

Scarpe

Ricorda che un buon paio di scarpe deve essere soprattutto comodo e in grado di sostenere il piede. Infradito o ciabatte da piscina possono esserti utili al mare o la gita al lago, ma anche per fare la doccia.

Scegli un paio di scarpe comode per camminare e non dimenticarne uno per la sera. Le scarpe vanno infilate in tanti sacchetti e posizionate per prime in valigia, sul fondo e lungo i lati.

La moda ci ha lasciato in mutande. Ma c’è di più

VEDI ANCHE

La moda ci ha lasciato in mutande. Ma c’è di più

I pantaloni e le magliette

Sul fondo della valigia puoi inserire i pantaloni di tessuto più resistente come i jeans e gli shorts per la spiaggia o le scampagnate. Poi aggiungi un secondo strato di magliette e t-shirt ben piegate, da disporre in modo da coprire eventuali vuoti, oltre a qualche maglione o felpa, che è bene non dimenticare. Anche al mare una giacca leggera può tornare utile in una serata fresca o per un’occasione inaspettata.

Metti in borsa i capi multifunzione: un costume intero a fascia può diventare un top a bustier, un pareo, una gonna lunga, un foulard, una cintura. Usa sacchetti sottovuoto: 7 magliette occuperanno lo spazio di 2.

I vestiti eleganti

L’ultimo strato comprende i vestiti eleganti e le camicie, in modo da evitare il più possibile di stropicciare il tessuto: piega con cura e appoggia con delicatezza. Negli spazi di vuoto puoi aggiungere gli accessori come cinture e bijoux, che occupano poco spazio.

Gli elementi da non dimenticare? Un paio di occhiali da sole e un foulard, versatile perché protegge la testa dal sole, ma all’occorrenza diventa una sciarpa leggera.

Un’alternativa agli strati per ritrovare tutto facilmente? Prova i contenitori organizer da valigia.

come fare la valigia

Il beauty case

Per mettere nel beauty case i prodotti giusti basta visualizzare nella mente le cose che si faranno nel corso delle giornate: doccia, lavarsi i denti, prendere il sole, magari prendere una scottatura… quindi per ogni azione portare i prodotti giusti, cercando, quando possibile, di travasare i prodotti in confezioni più piccole, decisamente meno ingombranti e meno pesanti.

Documenti

Nei giorni dei viaggi meglio indossare i capi e le scarpe più pesanti e ingombranti così da non doverli mettere in valigia. Da non dimenticare un cappello: per il vento, per la pioggia o semplicemente per nascondere una capigliatura non proprio docile. Da tenere sempre con sé invece una piccola tracolla/marsupio dove mettere l’indispensabile: portafoglio, cellulare, documenti, Carte di credito, biglietti di ritorno, insomma tutto ciò che è fondamentale, e proprio per questo, cerca in tutti i modi di andare perso. 

Autoabbronzante, come scegliere quello giusto per il tuo fototipo

VEDI ANCHE

Autoabbronzante, come scegliere quello giusto per il tuo fototipo

Cosa mettere in valigia per viaggi particolari

Non tutti, in estate, decidono di trascorrere le vacanze al mare, sotto al sole e nel pieno relax. C’è anche chi opta per vacanze diverse e più particolari. In questi casi, bisogna preparare una valigia ad hoc.

Per la montagna d’estate

  • Per camminare: non devono mai mancare gli occhiali da sole, un cappellino, una giacca a vento, uno zainetto e una borraccia per le escursioni…e le scarpe da trekking! 
  • Costume: non escludere di poter fare il bagno in piscina o al lago, o in qualche stabilimento termale! 
  • Abiti leggeri prettamente estivi per la mattina; qualcosa di più pesante, da mezza stagione, compresi maglioni in lana per la sera. 
  • Per fare sport: possono essere utili le scarpe da ginnastica per fare jogging o per andare in mountain bike 
  • Varie: cerotti e simili per le vesciche, dell’ammoniaca per punture di insetti, dell’alcool per disinfettare (magari con fazzoletti appositi)
Pexels

Per un viaggio in moto

Sei una centaura provetta e vuoi goderti le vacanze spostandoti in moto oppure sei la passeggera di fidanzati/amici? In tutti i casi le vacanze in moto non sono tra le più comode, ma ci si guadagna in diminuzione delle code nel traffico, divertimento, fascino del viaggio con il vento in faccia, possibilità di ovviare al problema parcheggi. Le valigie normalmente non sono molto capienti.

Una situazione media prevede all’incirca due borse di 30 litri ciascuna, 36 l il bauletto e 15 la borsa da serbatoio. Per regolarsi nella preparazione del bagaglio bisogna ricordarsi di prevenire le mancanze urgenti, quelle cioè che non possono aspettare un supermercato o una farmacia aperti. Teniamo poi di conto che le medicine all’estero non sempre coincidono con quelle italiane. Meglio portarsi dietro quello di cui abbiamo fiducia. La quantità di abbigliamento dipende dalla stagione e dalla lunghezza del viaggio.

Per un viaggio in barca a vela

Hai deciso di imbarcarti con gli amici e solcare le onde con una barca a vela per vivere il mare dal suo ‘interno’? Bellissima scelta. Ecco cosa devi portare: costumi, magliette a manica lunga e corta, pantaloncini, parei, una o due mini, cappello e bandane/foulard per il sole e per tenere a bada i capelli indomabili con vento e salsedine.

Tante buone protezioni solari specifiche per le varie parti del corpo e per i capelli, tutto il necessario per la depilazione.  Infradito e sandali ma niente tacchi No a scarpe chiuse, pantaloni lunghi cerata e stivali. Finisce sempre che li si lascia in valigia. Tieni poi conto che spesso in questo tipo di vacanza (a meno che la barca non sia vostra) lo stivaggio è limitato ad un solo bagaglio a testa.

Guida shopping ai jeans bianchi, tendenza denim della primavera-estate 2024

VEDI ANCHE

Guida shopping ai jeans bianchi, tendenza denim della primavera-estate 2024

Per un Inter Rail 

Rimane una delle vacanze post diploma (ma non solo) più ambite per la sua economicità e per il gran divertimento. Bandito però per chi ha troppe pretese e vuole la comodità come prima cosa. In un viaggio del genere si va in treno, spesso li si perde, si sbaglia a prenderli, quelli che si vorrebbero prendere non sono compresi nel biglietto cumulativo.

Ci si ferma un po’ dove capita e ci si ritrova a cercare un ostello alle 3 di notte o a non sapere dove piantare la tenda. Insomma ci vuole spirito di adattamento corredato da un bagaglio funzionale e non troppo pesante.  Lo zaino rimane l’ideale, quello tecnico da alpinista, meglio dei trolley vari…per il contenuto non ci sono limitazioni o consigli particolari. Valgono le regole generali già citate.

Come fare la valigia perfetta

  1. Riporre pantaloni e gonne sul fondo, con la cintura contro un bordo e le gambe (che dovranno essere piegate in un secondo tempo per evitare pieghe e sgualciture) che fuoriescono dal lato opposto
  2. Ora riporre sopra i pantaloni le giacche e i vestiti. Abbottonarli, con i risvolti verso l’alto
  3. Piegare le maglie, i maglioni, le t-shirt e la biancheria arrotolandoli (si eviterà di sgualcirli). Mettendo le calze nel collo delle camicie, queste ultime non sgualciranno. Come piegare perfettamente? Non più di una volta nella metà, quindi arrotolando il capo dall’alto in basso 
  4. Ora piegare le parti che fuoriescono dalla valigia (una alla volta). Le cinture in cuoio non vanno mai arrotolate, ma disposte lungo i lati della valigia. 
  5. Le scarpe (ogni paio in un sacchetto) e gli oggetti più pesanti devono essere sempre sistemati nella parte opposta alla maniglia.
  6. Utilizzare le tasche interne per sciarpe, accessori e altri piccoli oggetti. Non mettere bottiglie o spray nella valigia insieme agli abiti, potrebbe essere pericoloso. Utilizzare invece un beauty case o un porta oggetti da toilette.
Riproduzione riservata