pasticcino bag

Seduzione orientale per la Pasticcino Bag

  • 30 05 2024

Sete di kimono e boules di fili di intrecciati per la Pasticcino bag, la borsa che piace alle golose di fashion gira il mondo. E torna dal Giappone più irresistibile che mai

Sembra un Eclair, il cugino slanciato dei bigné: soffice, golosa, irresistibile. Del resto, “la” borsettina di Weekend Max Mara si chiama Pasticcino Bag. E, come per ogni dolcetto che si rispetti, la ricetta varia. La base resta il borsellino vintage con la chiusura a scatto, cambiano tessuti e colori. Da tre anni poi, l’iconica Pasticcino, con il World Tour, rende onore alle diverse tradizioni tessili e sartoriali del mondo.

Courtesy of Weekend Max Mara

La Pasticcino Bag scopre il Giappone

Tappa 2024: Giappone. I tessuti con cui viene confezionata questa versione sono le preziose sete degli archivi storici della Kawashima Selkon Textiles, che, a Kyoto, confeziona tagli per obi e kimono dal 1848. Le boules della chiusura a scatto, invece, sono delicate sferette di fili di seta intrecciati a mano nell’antica bottega Nakamori-Kumihimo. Weekend Max Mara ci presenta questa special edition della sua clutch in 6 colori e due misure, una più bella dell’altra. Vuoi vederle tutte? Dal 31 maggio al 10 giugno, la Pasticcino Bag Treasures of Japan sarà a Milano, esposta (e venduta) con un allestimento speciale. Che merita la visita.

La Pasticcino Bag omaggia la Francia

VEDI ANCHE

La Pasticcino Bag omaggia la Francia

Info: Dal 31 maggio al 10 giugno, la Pasticcino Bag Treasures of Japan sarà a Palazzo Bovara Corso Venezia 51 – Milano

Riproduzione riservata