Sensore per la misurazione del diabete sul braccio di un ragazzo

In trent’anni aumentati i casi di diabete infantile: l’allarme

Diabete infantile in costante aumento: +39,37 di casi negli ultimi 30 anni con maggiore diffusione nei Paesi ad alto reddito

Tra il 1990 e il 2019 i casi di diabete infantile sono aumentati del 39,37% (163.292 diagnosi l’anno nel 1990 contro le 227.579 del 2019). È quanto emerge da uno studio coordinato dalla Weifang Medical University in Cina e pubblicato su JAMA Pediatrics.

Nell’intervallo di tempo preso a campione dalla ricerca, il tasso di incidenza globale (numero di nuovi caso l’anno) è aumentato del 24%, da 9,31 a 11,61 per 100.000 abitanti; quello di mortalità associato al diabete è diminuito da 0,38 a 0,28 per 100.000 abitanti con un calo del 20% dei decessi, scesi dai 6.719 del 1990 ai 5.390 del 2019.

Diabete infantile in costante aumento

L’analisi ha incluso 1,4 milioni di bambini dalla nascita ai 14 anni provenienti da 204 paesi, riscontrando un costante aumento dei casi di malattia negli ultimi trent’anni. Un incremento figlio della crescita della popolazione pediatrica e della generalizzata maggiore diffusione della patologia.

Diabete gestazionale: sintomi, cure e la giusta dieta

VEDI ANCHE

Diabete gestazionale: sintomi, cure e la giusta dieta

Maggiore diffusione nei Paesi ad alto reddito

Tra gli altri risultati della ricerca interessante notare come i Paesi dove la malattia infantile è più diffusa sono quelli ad alto reddito, con 26,24 casi ogni 100mila. Il triste primato spetta al Nord America con 29,24 bambini ogni 100 mila a soffrire di diabete. I valori più bassi si registrano invece in Oceania con 4,04 bambini ogni 100mila affetti dalla malattia.

Misurazione del livello di glucosio in un bambino

I valori per incidenza

Il Nord Africa e il Medio Oriente segnano invece il maggiore aumento dell’incidenza (variazione percentuale annua stimata, 2,06). Qui, nelle tre decadi, i tassi di diabete sono raddoppiati, passando da 9,16 per 100 mila a 17,62. Significativa anche la crescita in Europa, con un incremento del 50% circa.

A livello nazionale, tra i 204 Paesi presi in esame, la Finlandia ha avuto la più alta incidenza di diabete infantile nel 2019 (31,60 per 100.000 abitanti), il Bangladesh ha avuto il più alto tasso di mortalità associata al diabete (1,16 per 100.000 abitanti.

Diabete: arriva un nuovo farmaco orale

VEDI ANCHE

Diabete: arriva un nuovo farmaco orale

Previsioni tutt’altro che rosee

I ricercatori cinesi stimano che i casi di diabete pediatrico continueranno a crescere. Spiegano: “Negli ultimi 30 anni, il peso globale del diabete nei bambini è gradualmente aumentato insieme all’epidemia di obesità; una tendenza che dovrebbe continuare ad aumentare”.

Riproduzione riservata