La tua vita in un libro: 5 concorrenti passano la prima selezione

30 11 2017
Credits: Shutterstock

A un mese dall’avvio, le concorrenti del talent online “La tua vita in un libro” affrontano la prima selezione: solo cinque delle dieci scrittrici attualmente in gara proseguiranno la loro corsa verso la pubblicazione. Ecco chi sono

Dopo aver descritto se stesse come protagoniste di un viaggio dell’eroe, scavato nei propri ricordi alla ricerca dell’immagine giusta per “mostrare, non raccontare”, dato corpo alla propria voce e condiviso con il lettore alcune parole del proprio lessico familiare, è tempo per le scrittrici del nostro talent online di conoscere chi sono le cinque valorose che accederanno alla seconda fase della gara.

Tutte hanno accettato di mettersi in gioco, dimostrandosi all’altezza delle sfide (spesso non facili) di volta in volta sottoposte dall’editor Nina.

Anna ha dato prova di grande intensità, Beatrice ha sfoderato uno stile raffinato e letterario, Daniela ha mostrato di saper comunicare per immagini, Erika ha saputo scegliere con sapienza le parole da utilizzare, Giusy ha incantato con la sua nota nostalgica, Monica ha colpito nel segno grazie alla spiazzante sincerità, Onorina ha svelato il suo segreto per la resilienza, Raffaella ha coinvolto i lettori sprizzando amore, Rosella ha cullato i lettori tra ironia e malinconia, Violante ha dato prova di originalità e talento.

Le cinque selezionate

Per la giuria, composta da noi e dagli editor di Mondadori Libri, è stato difficile scegliere chi far accedere alla seconda fase del talent.

Dopo lunghe riflessioni, abbiamo però preso una decisione. Le cinque concorrenti a proseguire la gara sono (in ordine alfabetico): Beatrice, Giusy, Monica, Rosella e Violante, che domani già dovranno cimentarsi con la quinta prova. Cliccando sui loro nomi è possibile rileggere le loro quattro prove precedenti.

Un grande in bocca al lupo ad Anna, Daniela, Erika, Onorina e Raffaella: ci auguriamo che questa sia stata per voi una esperienza piacevole e, naturalmente, che continuiate a scrivere!

Riproduzione riservata