La privacy è protetta se fai pulizia, su pc e cellulare

13 07 2017 di Giovanni Ziccardi
Credits: Shutterstock

Ecco perché bisognerebbe usare i cleaner per eliminare i cookie

La protezione della nostra privacy dipende anche dalla pulizia dei sistemi che utilizziamo (pc, smartphone e tablet). Sono infatti numerosi i luoghi dove si annidano i cookie, cioè i file che si installano sul disco rigido quando visiti un sito e contribuiscono a profilare le tue abitudini, oppure password memorizzate, cronologie di navigazione, foto. Insomma, tutte le informazioni utili per chi vuole capire chi sei e inviarti pubblicità mirata o accedere ai siti con le password che hai memorizzato.

L’uso di un buon cleaner (per esempio il noto CCleaner) permette di rimuovere gli elementi memorizzati dal browser che utilizziamo per navigare in rete. I cleaner possono eliminare anche i cookie di Facebook, Twitter e Google. Nel caso volessi preservare i cookie che tengono in memoria informazioni utili (per esempio le credenziali per alcuni siti), puoi selezionarle perché non siano eliminate.

Cosa ne pensi? Scrivi a dallatuaparte@mondadori.it

Riproduzione riservata