Teatro Greco Siracusa

Siracusa capitale del teatro classico: il festival al via

La magia delle rappresentazioni classiche rivive al Teatro Greco di Siracusa: in programma quest'anno "Aiace", "Fedra" e "Miles gloriosus". E il 14 luglio arriverà Roberto Bolle

È in pieno svolgimento la stagione del teatro classico a Siracusa. Dal 10 maggio al 29 giugno 2024 vanno in scena nell’impareggiabile cornice del Teatro Greco “Aiace” di Sofocle per la regia di Luca Micheletti, “Fedra (Ippolito portatore di corona)” diretto da Paul Curran e “Miles gloriosus” di Leo Muscato. In tutte e tre le produzioni saranno coinvolti gli allievi e le allieve dell’Accademia dell’INDA.

“Aiace” di Sofocle apre la stagione del Teatro Classico

Micheletti_foto centaro

La 59esima stagione di spettacoli classici ha debuttato il 10 maggio con la prima dell’“Aiace” di Sofocle per la regia di Luca Micheletti, nella traduzione di Walter Lapini. Micheletti, oltre a dirigere lo spettacolo interpreta il ruolo di Aiace. “Tragedia dell’orrore e della follia – ha detto il regista -, Aiace è anche una potente meditazione sulla condizione dell’uomo in lotta con il proprio destino, incerto e spesso insensato”. Il testo di Sofocle viene messo in scena al Teatro Greco di Siracusa per la quarta volta dopo gli allestimenti del 1939, 1988 e 2010.

“Fedra” di Euripide al Teatro Greco di Siracusa

alessandra salamida_foto ballarino

Sabato 11 ha debuttato “Fedra (Ippolito portatore di corona)” di Euripide, spettacolo diretto del regista scozzese Paul Curran nella traduzione dal greco di Nicola Crocetti. Alessandra Salamida è Fedra, mentre Riccardo Livermore interpreta Ippolito. “L’antica storia di Fedra risuona oggi con sorprendente attualità – ha dichiarato il regista – mettendo in luce le preoccupazioni contemporanee sulla salute mentale, le ossessioni malsane e i loro esiti pericolosi”. Quinto allestimento al Teatro Greco di Siracusa per il testo di Euripide dopo le edizioni del 1936, 1956, 1970 e 2010.

“Miles Gloriosus” di Plauto, una prima assoluta

Prima assoluta nella storia delle rappresentazioni classiche al Teatro Greco, il “Miles Gloriosus” di Plauto debutterà il 13 giugno con la regia di Leo Muscato nella traduzione di Caterina Mordeglia. Muscato ha scelto per questa commedia latina un cast tutto al femminile con Paola Minaccioni nel ruolo del protagonista Pirgopolinìce.

“Horai. Le quattro stagioni” di Giuliano Peparini

Il 5 e 6 luglio ritorna al Teatro Greco Giuliano Peparini. Dopo il successo ottenuto nel 2023 con “Ulisse, l’ultima Odissea”, il regista, coreografo e direttore artistico di fama internazionale presenterà “Horai. Le quattro stagioni”, uno spettacolo di danza, musica, e poesia sul tema dell’amore universale attraverso le parole dei grandi classici della lirica greca e latina scelti e tradotti da Francesco Morosi. Sul palco, Eleonora Abbagnato, prima italiana a ricoprire il ruolo di étoile dell’Opéra di Parigi. La stella della danza internazionale, direttrice del Corpo di Ballo e della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma, si esibirà per la prima volta al Teatro Greco di Siracusa. Lo spettacolo vedrà in scena 25 artisti e 15 tra allievi e allieve dell’Accademia dell’INDA; tra i protagonisti dello spettacolo anche Giuseppe Sartori, fra gli attori più amati dal pubblico del Teatro Greco di Siracusa. “E’ il racconto delle stagioni di un amore, dal primo incontro al fiorire del desiderio, dalla vampa della passione fino al gelo del disamore – ha raccontato Peparini –. Un viaggio che faremo grazie alle musiche di Vivaldi, Scarlatti e brani di musica contemporanea ma anche attraverso le pagine più emozionanti della poesia antica, da Aristotele a Catullo, da Apollonio Rodio a Orazio”.

Roberto Bolle per la prima volta al Teatro Greco di Siracusa

A chiudere la stagione al Teatro Greco di Siracusa il 14 luglio sarà il Gala Roberto Bolle and Friends, un evento speciale prodotto da Artedanza srl in collaborazione con l’INDA. Lo spettacolo, diventato ormai un cult che ogni anno affascina migliaia di persone, vedrà Roberto Bolle esibirsi per la prima volta nella splendida cornice del Teatro Greco di Siracusa. A scegliere cast e programma lo stesso Roberto Bolle che, accompagnato dai suoi Friends provenienti da tutto il mondo, crea una splendida alternanza di passi a due e assoli del repertorio classico e contemporaneo.

Sicilia: da Capo Milazzo al parco dei Nebrodi

VEDI ANCHE

Sicilia: da Capo Milazzo al parco dei Nebrodi

Il teatro classico dei giovani a Palazzolo Acreide

Un appuntamento imperdibile, arrivato ormai alla XXVVI edizione è il Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani che quest’anno vedrà la partecipazione a Palazzolo Acreide di oltre duemila studenti provenienti da tutto il mondo. Dal 12 maggio al 4 giugno si esibiranno gli allievi e le allieve di 84 istituti nazionali e internazionali (Grecia, Spagna, Tunisia, Francia e Lussemburgo). Il manifesto dell’edizione 2024 del Festival è stato realizzato da Alessandra Alcamo, una studentessa dell’Istituto Alessandro Rizza di Siracusa.

Sicilia: un bagno vista tempio

VEDI ANCHE

Sicilia: un bagno vista tempio

Annunciato il programma del prossimo anno

Già annunciato il programma della 60° Stagione al Teatro Greco di Siracusa. Nel 2025 l’INDA metterà in scena “Edipo a Colono” di Sofocle per la regia di Robert Carsen nella traduzione di Francesco Morosi, “Elettra” di Sofocle per la regia di Roberto Andò nella traduzione di Giorgio Ieranò e “Lisistrata” di Aristofane per la regia di Serena Sinigaglia nella traduzione di Nicola Cadoni. Nel mese di luglio del 2025, il regista, coreografo e direttore artistico Giuliano Peparini presenterà in anteprima mondiale a Siracusa una nuova creazione originale incentrata sull’Iliade.

A teatro con Shakespeare per dire no alla violenza

VEDI ANCHE

A teatro con Shakespeare per dire no alla violenza

Riproduzione riservata