ragazza si mette un olio sui capelli

Olio di jojoba: come usarlo su corpo e capelli

L’olio di jojoba è ricco di vitamine e minerali ed è molto idratante: ecco come usarlo

L’olio di jojoba, si ricava dalla spremitura a freddo dei semi della jojoba, un arbusto diffuso soprattutto nelle zone della California, del Messico e nei deserti dell’Arizona. È un composto incolore e inodore con una consistenza. È paragonato ad una cera liquida. È molto utilizzato in campo cosmetico, poiché è ricco di vitamine e minerali, e con un potere altamente idratante, capace di contrastare efficacemente l’invecchiamento precoce.

La totale mancanza di glicerina al suo interno, infatti, contribuisce a conferirgli delle caratteristiche simili a quelle del sebo umano. Questo lo rende pertanto facilmente assorbibile da pelle, capelli e unghie. Esistono tuttavia, dei piccoli segreti che permettono di sfruttarne al meglio le proprietà benefiche: in questa guida, in particolar modo, impareremo come usare l’olio di jojoba su corpo e capelli.

Olio di cocco: proprietà, usi e benefici

VEDI ANCHE

Olio di cocco: proprietà, usi e benefici

Proprietà

L’olio di jojoba contiene vitamina E e vitamine del gruppo B (soprattutto B2 e B3), esteri cerosi, antiossidanti, sali minerali (in particolare iodio, rame e zinco), carboidrati, proteine, fibre, acido erucico, oleico e gadoleico. Ha proprietà emollientidisinfettanti, antimicotiche, idratanti, lubrificanti e antiage. 

Olio di jojoba per capelli grassi

L’olio di jojoba è perfetto per chi soffre di capelli grassi poiché dona alla chioma una nuova forza. Applicate l’olio di jojoba almeno una volta alla settimana come impacco pre-shampoo. Massaggiate bene il cuoio capelluto così da riattivare la circolazione sanguigna e stimolare la crescita. Per incrementare l’efficacia dell’olio, mescolatelo con qualche goccia di olio di melaleuca e di rosmarino, lasciando agire l’impacco per una ventina di minuti prima del lavaggio. Con questa applicazione, riequilibrerete l’eccesso di sebo, dando sollievo al cuoio capelluto grasso e ostacolando anche la caduta dei capelli. L’olio è utile anche per combattere la forfora e il prurito che questa comporta.

Una donna applica l'olio sui capelli

Olio di jojoba per le unghie

Vediamo come usare l’olio di jojoba sulle unghie, così da renderle in breve tempo più forti e luminose.

Per chi si mangia le unghie

Se avete la cattiva abitudine di mangiarci le unghie, l’olio di jojoba è un alleato perfetto. Prima di fare la manicure, sarà necessario diluire leggermente l’olio con dell’acqua per aumentare ulteriormente la sua capacità di essere assorbito, aggiungere qualche goccia di limone e massaggiarlo sulle superfici danneggiate per 5 minuti. Lasciate quindi assorbire e ripetete il trattamento una volta al giorno per almeno tre giorni, prima di procedere normalmente con l’impacco di olio e ovatta e con lo smalto. 

Per la manicure

Se, invece, non avete la cattiva abitudine di mangiarvi le unghie, per prima cosa è necessario effettuare una pulizia di base, così da liberare le unghie dalle pellicine e dai residui di smalto. Prendete quindi un cotton fioc e imbevetelo nell’olio, strizzate leggermente affinché non scoli e passatelo sulle cuticole. Lasciate agire per qualche secondo e poi procedete con la normale manicure. Ora che la base è pronta, passate a trattare l’unghia nella sua totalità. Potete procedere in diversi modi a seconda di quanto sono danneggiate le unghie. Se siete solite curarle spesso, basterà fare un impacco con dell’ovatta imbevuta di olio di jojoba. Tenetela sulle unghie per almeno 10 minuti, poi toglietela e procedete ad eliminare l’olio in eccesso con una salvietta asciutta. Con l’olio di jojoba, avrete delle unghie forti e sode. 

Il ritorno delle “mani alla menta”: una manicure delicata ed elegante

VEDI ANCHE

Il ritorno delle “mani alla menta”: una manicure delicata ed elegante

Altri benefici dell’olio di jojoba

Oltre che per i capelli e per le unghie, l’olio di jojoba è benefico anche per le labbra (può essere utilizzato al posto del burro cacao contro la secchezza e le screpolature) e i talloni (per prevenire e curare le screpolature). Inoltre, se usato prima e dopo la depilazione e la rasatura, aiuta a lenire le irritazioni della pelle.

Riproduzione riservata