La crema idratante per il viso è come un vestito. In estate si alleggerisce per tollerare meglio il caldo (e di conseguenza non sudare). Allo stesso modo accade per la pelle. Ti sei accorta che se indossi una crema dalla texture corposa è come se la volessi espellere da ogni poro? Basta un minimo movimento della testa per avvertire la sensazione di pesantezza sul viso. A volte, persino sostare davanti allo specchio, prima di procedere al make-up, è sufficiente a rendere la cute oleosa. Tutta colpa delle consistenze grasse o pesanti che in estate devono cedere il passo a una texture leggera dal peso piuma.

Come scegliere la crema idratante estiva, quindi? Via libera ai fluidi, ai gel, alle emulsioni sorbetto. Le consistenze devono essere delicate, quasi impalpabili, come se volessero sparire sulla pelle. Una volta applicata, la crema idratante per l’estate si deve assorbire subito senza troppi massaggi. E poi non deve dare la sensazione di occludere i pori o di ungere.

Se hai la pelle normale, orientati sulle specialità per pelle mista o grassa. Se normalmente hai la tendenza alla iper-produzione sebacea, a prescindere dalle stagioni, scegli un cosmetico astringente che assorba l’eccesso di sebo. Hai la pelle secca? Opta per creme più leggere rispetto a quelle che usi in inverno, ma con una texture meno densa come le tipologie in gel-crema, una formulazione a metà tra il gel leggerissimo e la crema classica.

In basso, la nostra soluzione delle creme idratanti leggere ideali per l’estate, talmente leggere che ti consentiranno di applicare successivamente una protezione solare da città senza sentirti il viso appesantito!

Crema Gel Matificante di Cosmecos

Grazie all’acido salicilico e niacinamide, minimizza i pori e controlla la secrezione di sebo. Cosmecos è la nuova linea cosmetica di Coop (5,90 euro).

Crema idratante opacizzante di Royal Beauty

Formulata per una pelle mista, in estate è ideale per pelli da normali a secche. Contiene acido ialuronico in tre diversi pesi molecolari. Di Royal Beauty (24,90 euro).

Crema Sorbetto di Compagnie De Provence

Pur contenendo gli oli vegetali, ha una texture che rinfresca. L’alga vellutata aiuta a ricaricare la pelle di acqua e a ripristinare la sua funzione di barriera. Di Compagnie De Provence (34 euro).

Hydra Végétal di Yves Rocher

Una crema-gel per fare il pieno di idratazione, grazie all’acqua cellulare di Carpobrotus Edulis, che aiuta la pelle ad immagazzinare e trattenere l’acqua a lungo, in tutti i suoi strati. Da Yves Rocher (29,95 euro)

Aloe crema viso di Equilibra

Contiene un’elevata quantità di aloe vera (40%) per un’intensa azione lenitiva, oltre che idratante. Si assorbe velocemente e non unge. Di Equilibra (6,95 euro)

Crema viso Upcycling di Naturaverde

Upcycling vuol dire ricavare i principi attivi da materiali di scarto per esempio dell’agricoltura. La crema viso di Naturaverde contiene estratto di pompelmo, ricco di vitamina C (9,90 euro).

Creme Legere di SVR

Una texture fresca non grassa, nella cui formulazione spiccano cristalli liquidi, simili a quelli delle cellule della pelle, che permettono il lento rilascio di acqua. Di SVR (20 euro in farmacia).

Crema-gel di Lavera

La sua fragranza fresca ricorda la brezza marina, e la texture rinfresca. Con alga biologica e acido ialuronico. Di Lavera (14,98 euro).

Hydra Master di VeraLab

Un booster di idratazione per una pelle rimpolpata. Nella formula spicca l’estratto di gemme di faggio selvatico che supporta le cellule della cute ottimizzando l’apporto di ossigeno e quindi di energia. Di VeraLab (30 euro).

Gel levigante giorno di Somatoline

Per le pelli più esigenti, un gel effetto filler immediato che riempie otticamente le rughe. Inoltre, riattiva il microcircolo cutaneo. Somatoline SkinExpert (46 euro in farmacia).