L’estate è finita ed è giunto il momento di prendersi cura dell’epidermide. Dobbiamo preparare la nostra pelle all’autunno e la buona notizia è che sono sufficienti pochi e semplici passi attraverso trattamenti fai da te con prodotti specifici o da prenotare in un centro estetico specializzato.

Cosa succede alla nostra pelle in autunno

Terminata l’estate, è necessario coccolare la propria pelle per restituirle l’elasticità e il tono perfetto per un colorito ottimale da preservare per tutto l’inverno. Gli ultimi residui di abbronzatura si stanno per trasformare in antiestetiche squame ed è la nostra stessa pelle a dimostrarci di necessitare di un ricambio cellulare. Con il calo delle temperature che si verifica in autunno, inoltre, la pressione sanguigna si abbassa e nel corpo circolano meno sangue e ossigeno. Questo fenomeno fa sì che la pelle, come i capelli, risulti indebolita e più soggetta a danneggiamenti.

Il nostro ruolo? Supportarla, attraverso l’uso di prodotti specifici per garantirle una idratazione perfetta in previsione del gelo invernale.

Cura della pelle in autunno

Alimentazione e beauty routine sono i due modi in cui ci possiamo prendere cura della pelle in autunno. Innanzitutto è fondamentale assumere vitamina C, un elemento che renderà la pelle più luminosa e resistente. Anche se non fa più caldo è poi importante ricordarsi di bere la giusta quantità d’acqua ogni giorno. Infine, i rituali di bellezza, che prevedono una profonda idratazione della pelle.

Prima di idratarla, però, è necessario pulirla a fondo. Puoi scegliere una pulizia del viso profonda da prenotare in un centro estetico specializzato oppure puoi optare per il fai da te. I passi da compiere, pochi e semplici, sono sempre questi.

I 3 migliori scrub da fare in casa

L’esfoliazione

Rimuovere la pelle morta è fondamentale per prendersene cura nel modo migliore. Non solo con il cambio di stagione ma in ogni periodo dell’anno bisognerebbe esfoliare accuratamente la pelle ovvero procedere alla rimozione dello strato superficiale dell’epidermide.

Lo compongono cellule morte e residui vari di sporco al quale la nostra pelle è sottoposta tutto il giorno, soprattutto con la fine delle vacanze estive e il ritorno tradizionale nelle città. La nostra pelle, infatti, non è immune allo smog che si deposita sull’epidermide necessitando di essere rimosso con cura e delicatezza.

La soluzione è lo scrub. Attraverso l’uso di prodotti specifici che consentono l’esfoliazione superficiale, la pelle risulterà visibilmente più liscia e compatta ma soprattutto pulita, pronta a ricevere i trattatemi successivi. Preparare la nostra pelle per l’autunno significa innanzitutto pulirla per consentirle di essere particolarmente ricettiva nei confronti dei trattamenti successi.

Il prodotto e il metodo esfoliante adeguato andranno scelti in base alle caratteristiche della propria pelle.

Il peeling

Una buona pulizia del viso include anche il peeling. Per preparare la nostra pelle all’autunno è indispensabile considerato che andremo incontro alla stagione invernale, particolarmente fredda, in cui la nostra pelle verrà messa a dura prova.

Il peeling è il trattamento che consente di esfoliare la pelle in profondità per stimolarne la rigenerazione e prepararla meglio ai successivi trattamenti. A differenza dello scrub, che consente un’esfoliazione superficiale dell’epidermide, il peeling agisce più in profondità e consente una rimozione più accurata delle impurità stimolando la rigenerazione cellulare.

Il peeling fa parte dei 5 trattamenti di bellezza che ti consigliamo di fare assolutamente a fine estate.

La detersione

Il trattamento da compiere dopo l’esfoliazione è la detersione. In altre parole: abbiamo tolto le cellule morte e lo sporco superficiale ma non abbiamo ancora pulito a fondo la nostra pelle. Questo è il momento di farlo. Detergere significa infatti rimuovere le impurità ancora presenti sull’epidermide, nello specifico di tre tipi diversi.

La detersione è il processo che consente di eliminare lo sporco idrosolubile, quello liposolubile e lo sporco insolubile.

Il primo tipo di sporco è quello derivante dai residui dei cosmetici e dal sudore; parliamo invece di sporco liposolubile quando è generato dai lipidi e causa sebo ma fanno parte di questo gruppo anche i residui derivanti dallo smog cittadino.

Lo sporco insolubile è invece quello generato dalle cellule morte provocate dalla desquamazione, la maggior parte delle quale sono state eliminate con l’esfoliazione.

Per preparare la nostra pelle all’autunno è necessario effettuare una profonda detersione che agevolerà l’assorbimento delle sostanze nutritive che sceglieremo durante il processo di idratazione.

L’idratazione

Idratare significa nutrire la pelle. Dopo averla pulita a fondo e aver eliminato le cellule morte, la nostra pelle è pronta per ricevere il trattamento successivo che consiste in una corretta idratazione.

Per raggiungere un livello di idratazione ottimale occorre nutrire la pelle sia dall’interno che dall’esterno. Per idratarla dall’interno occorre bere molto ma anche preferire alimenti ricchi di acqua, di vitamine, di antiossidanti e di acidi grassi Omega 3.

Un supporto per l’idratazione della cute arriva anche da prodotti specifici: è in questo caso che parliamo di idratazione esterna. Se non riceve la giusta idratazione, la pelle tende ad apparire di un colorito spento; è poco elastica, favorisce la formazione delle rughe e la desquamazione dovuta alla secchezza.

Per scongiurare i problemi cutanei legati all’idratazione è necessario porre attenzione a ciò che si mangia ma anche scegliere dei prodotti idratanti da utilizzare al mattino, prima di truccarsi, e alla sera, prima di andare a dormire.

Idratare la pelle, non è solo un must estetico: è fondamentale per prevenirne il precoce invecchiamento e per preservarne l’elasticità. Basta un velo di crema idratante, particolarmente ricca di acqua, per sostenere la nostra pelle anche nei mesi più freddi, con particolare attenzione alla zona del contorno occhi.

occhi-donna-viso melanoma

Trattamenti viso autunno

Nei freschi weekend autunnali concedersi dei momenti da dedicare alla nostra pelle è d’obbligo. Via libera quindi alle maschere, che la purificano e la idratano in profondità. Da provare quella al melograno: le proprietà di questo frutto agiscono contro le imperfezioni del derma, rallentandone l’invecchiamento. Nei centri di bellezza si possono invece provare trattamenti viso da effettuare con l’ausilio di speciali macchinari, come per esempio la luce pulsata. Concediti queste coccole in vista dell’inverno: avrai una pelle idratata e luminosa anche con l’arrivo del freddo.

Ora sei pronta ad affrontare il freddo nel migliore dei modi, ma fai attenzione agli scivoloni di bellezza che tutte commettiamo almeno una volta nella vita!