Shuttertock
Shuttertock

Le terme amiche della pelle

Le terme sono spesso associate alla salute, ma ci sono tipi di acque e fanghi che fanno benissimo anche alla pelle. Qui te ne facciamo conoscere alcune. Pronta a scoprirle?

Pelle di velluto a Castrocaro Terme

Grand Hotel Castrocaro Long Life Formula di Castrocaro Terme (FC)

Tra borghi deliziosi e colline incantevoli, a Castrocaro Terme (FC), sorge il Grand Hotel Castrocaro Long Life Formula (grandhotelcastrocaro.it), affiancato agli storici stabilimenti termali e alla modernissima Lucia Magnani Health Clinic, struttura all’avanguardia nei trattamenti antietà e nei programmi per la remise en forme.
I benefici delle acque Le acque termali sulfuree e salsobromoiodiche che sgorgano qui sono benefiche anche per la pelle: le prime hanno azioni antinfiammatorie e riparatrici ottime per contrastare acne, eczemi e imperfezioni, le seconde (ricche di sali di iodio e bromo) oltre che antisettiche e detergenti, sono antiedemigene e vasoattive, dunque efficaci per contrastare la ritenzione idrica. Sì proprio quella che poi da buccia d’arancia si trasforma in ostinati cuscinetti di cellulite. Non è tutto: proprio le seconde, miscelate alle finissime argille azzurre delle colline circostanti, creano fanghi speciali, detti “di velluto” per la consistenza cremosa e l’effetto levigante sulla pelle. Questa speciale argilla viene fatta riposare in apposite vasche dai 6 ai 9 mesi: è il tempo che ci vuole perché il fango diventi maturo ed efficace non solo su artrosi e reumatismi, ma come hanno dimostrato recenti studi  recenti studi delle Terme di Castrocaro in collaborazione con l’Università di Pisa, anche sui segni dell’età. Questi fanghi hanno proprietà riparatrici in grado di rallentare i processi d’invecchiamento dei tessuti con effetti benefici su tutto l’organismo.
I trattamenti termali Sfruttare i benefici termali qui non è difficile: puoi tuffarti nella piscina con acqua a 35,5°-36° che ha un caratteristico colore verde dovuto alla preziosa alga clorella (ricca di clorofilla depurativa), fare l’idromassaggio en plein air sul tetto sempre in acqua salsobromoiodica, o un bagno turco particolare che al calore dei vapori unisce le nebulizzazioni di acqua termale dall’alto con effetto detox assicurato. E i trattamenti? Nel ricchissimo menu Spa della Lucia Magnani Health Clinic, oltre a esfoliazione, fanghi, trattamenti calco (tutti termali), puoi fare anche anche pulizia del viso o fango detox con acqua sulfurea.

Pelle più resistente alle Terme di Montecatini

Palazzo BelVedere a Montecatini Terme (PT).

Nella “città delle acque”, Montecatini Terme (Pistoia), c’è Palazzo BelVedere (palazzobelvedere.com) uno spa&city retreat a pochi passi dallo storico e scenografico stabilimento termale Tettuccio, dove puoi fare i trattamenti termali. La proposta wellness dell’hotel s’ispira al concetto olistico di circolarità e propone trattamenti e programmi per 4 qualità della medicina ippocratica: caldo, freddo, umido e secco.
I benefici delle acque Conosciute da secoli per le numerose e benefiche virtù salutari, le acque di Montecatini possono essere classificate in due gruppi: le salso solfato bicarbonato sodiche e le salso iodiche solfato alcaline. Appartengono al primo gruppo le acque da bere cioè quelle usate per le cure idropiniche, al secondo quelle utilizzate per bagni, irrigazioni, docce e fanghi. Quali i benefici per la pelle? Sono efficaci su psoriasi, dermatosi pruriginose, dermatiti atopica e seborroica. Ma anche su cellulite, acne, smagliature, rughe e macchie cutanee.
I trattamenti termali Tutti questi inestetismi vengono trattati alle Terme di Montecatini soprattutto attraverso l’impiego di cure fango-balneoterapiche (talvolta anche con il supporto della cura idropinica). Qui puoi fare il bagno ozonizzato: l’ozono sciolto in acqua si diffonde attraverso gli strati superficiali della cute dilatando i capillari, stimolando il microcircolo e migliorando il trofismo cellulare. Oppure puoi fare l’idromassaggio con acqua ipertonica Leopoldina per effettuare un micromassaggio che riduce gli edemi alle gambe e ha un effetto tonificante sulla cute. E poi ci sono i fanghi, mix di argilla e acqua termale, tenuto a macerazione in apposite fangaie per circa un anno prima di essere utilizzato.

Pelle più levigata e luminosa alle Terme di Abano

L’Ermitage Medical Hotel di Abano Terme (Padova)

Abano Terme (Padova) è il fiore all’occhiello dell’area termale euganea, la più importante d’Europa. Qui sorge l’Ermitage Medical Hotel (ermitageterme.it), primo Medical Hotel d’Italia dove puoi fare tanti trattamenti per la remise en forme della silhouette ma anche, senza uscire dalla struttura, le cure termali: le sue 3 sorgenti d’acqua termale alimentano con acque calde benefiche le piscine interne ed esterne, nonché le vasche di stagionatura dei fanghi, ricchi di proprietà antalgiche e antinfiammatorie.
I benefici delle acque Quelle di Abano sono acque di origine meteorica che provengono dalle Piccole Dolomiti. Infiltratesi a quote superiori a 1500 mt, giungono a noi dopo un viaggio sotterraneo che dura migliaia di anni e raggiunge profondità superiori ai 4000 metri. Acque antiche e purissime, si sono arricchite di elementi minerali grazie alla temperatura e alla pressione a cui sono sottoposte. Proprio queste acque salsobromoiodiche rendono speciali i fanghi termali, amici delle ossa ma ottimi anche per la pelle. Il fango maturo di Abano, infatti, è materia viva. Completamente naturale, matura per mesi proprio nelle acque delle sorgenti termali. Alle particolari caratteristiche fisiche, che grazie all’effetto termico ed osmotico consentono ai principi attivi di questa argilla di penetrare attraverso i pori a beneficio delle ossa, si deve anche l’efficacissima e naturale azione di peeling che favorisce il ricambio cellulare naturale in tutto il corpo donando tono e lucentezza alla pelle e preparandola ai trattamenti di massaggio successivi.
I trattamenti termali Qui puoi fare fango con doccia e bagno termale ozonizzato seguiti da massaggio di reazione efficace per la riattivazione circolatoria e linfatica. Seduta individuale antistress di Water Shiatsu in acqua termale. Non solo: per viso e corpo ci sono i trattamenti Dermo Pure Lift che utilizzano impacchi molto sottili di argilla termale e sali per un peeling effetto pelle di seta.

Pelle rivitalizzata alle Terme di Bagno Vignoni

L’Adler Spa Resort Thermae di Bagno Vignoni (SI)

Il paesino di Bagno Vignoni (Siena) sorge nel cuore del Parco Naturale della Val d’Orcia e si caratterizza per la presenza di una grande vasca posta al centro del paese dove sgorgano le acque della sorgente termale. È un incantevole borgo medievale, ricco di attrazioni da scoprire. Qui sorge Adler Spa Resort Thermae (adler-resorts.com/it/) che vanta 2 piscine termali con acqua terapeutica a 37°C.
I benefici delle acque Le acque termali di Bagno Vignoni sono classificate come ipertermali, solfato, bicarbonato, alcalino, terrose. Di origine vulcanica (sgorgano dal Monte Amiata), nascono fino a 1.000 metri di profondità, assorbendo dal terreno minerali ed elementi benefici: è ricca di sali, calcio, carbonati di ferro, ma anche di solfato di sodio e magnesio, toccasana per ossa e articolazioni, pelle e sistema circolatorio. Sono le acque termali più calde della Toscana (temperatura alla sorgente è infatti di 52°C). Questa è un’acqua antica, unica nel suo genere rispetto altre acque termali “più giovani”, che vanta oltre 70 anni di vita da quando è penetrata nel terreno fino a quando è risgorgata dalla sorgente.
I trattamenti termali Nel resort, oltre che tuffarti nelle piscine termali, puoi rilassarti con due chicche. Provare l’Haki Flow, trattamento olistico e innovativo che viene effettuato in una piscina con pura acqua termale privata. Il corpo galleggia nella calda acqua terapeutica mentre un operatore effettua delle tecniche di sbloccamento che prevendono allungamenti, rotazioni e tecniche di profondo rilassamento, concentrato su spalle, collo e testa. Oppure puoi fare la riflessologia plantare: mentre il corpo galleggia in acqua termale, si stimolano punti specifici dei piedi per dare benefici riflessi agli organi interni.

Le acque termali prêt-à-porter

Un pool di sali minerali e oligoelementi che protegge, decongestiona e allevia le scottature. Ideale anche per pelli sensibili. Eau Thermale di La Roche-Posay (12,50 euro, in farmacia).

Fortifica, rigenera e lenisce la barriera cutanea, proteggendola dalle aggressioni esterne. Contiene 15 minerali l’Acqua Termale Mineralizzante di Vichy (13 euro, in farmacia).

Arricchita con vitamine C e B3 l’Acqua Termale Multi Vit di LeLang Skincare (16 euro, in farmacia), è schiarente, opacizzante e lenitiva.

L’Eau Thermale di Uriage (da 4,30 euro, il formato travel), ricca oligoelementi e sali minerali, è efficace su arrossamenti, irritazioni, eritemi, piccole cicatrici superficiali, prurito.

.

A base di acqua di Terme di Lurisia, antinfiammatoria e lenitiva, contine anche oligoelementi ed estratti di alga rossa e camomilla. Acqua Termale Spray Terme di Mediterranea (9,70 euro, su mediterranea.it).

Riproduzione riservata