donna in cantiere

Superbonus, proroga di tre mesi per le villette unifamiliari

Novità per usufruire del superbonus al 110% per gli interventi sulle villette unifamiliari. Il governo ha allungato di tre mesi il termine previsto per completare i lavori: dal 30 settembre al 31 dicembre 2023. Poste riapre la cessione del credito

Ci sono tre mesi in più per usufruire del superbonus sulle abitazioni unifamiliari: la scadenza per l’ultimazione dei lavori e completare i pagamenti passa dal 30 settembre al 31 dicembre 2023. La novità, annunciata da tempo, concede più tempo per concludere i lavori dei cantieri già avviati, anche alla luce delle avverse condizioni meteo che hanno interessato l’Italia negli ultimi mesi.

Superbonus 2023, cosa cambia

VEDI ANCHE

Superbonus 2023, cosa cambia

La misura contenuta nel decreto Omnibus

Il provvedimento arriva dall’ultimo decreto approvato dal governo. Rientra infatti tra le misure approvate dall’esecutivo con il decreto Omnibus nel corso della riunione del Consiglio dei Ministri del 7 agosto 2023.

casa

Il vincolo alla proroga del superbonus

La proroga fino al 31 dicembre 2023 è valida solamente per le persone fisiche. Si applica per gli edifici unifamiliari che al 30 settembre 2022 avevano raggiunto almeno il 30% dei lavori. Il termine per concludere la spesa e portarla in detrazione era al momento fissato al 30 settembre.

Cosa fare prima di arredare casa

VEDI ANCHE

Cosa fare prima di arredare casa

A chi spetta il superbonus

Per chi ha iniziato i lavori dal 1° gennaio 2023 il superbonus sulle abitazioni unifamiliari spetta in misura pari al 90% delle spese sostenute, e a patto di rispettare specifici requisiti tra cui il limite di reddito di 15.000 euro, parametrato sulla base della composizione del proprio nucleo familiare.

ristrutturazione

L’incentivo corre: 83 miliardi di investimenti

Continuano intanto a crescere i lavori effettuati col superbonus. Secondo gli ultimi dati dell’Enea al 31 luglio gli investimenti ammessi a detrazione sono saliti a 82,996 miliardi, su un totale di investimenti (comprese le somme non ammesse a detrazione) di 84,326 miliardi.

Nuovo bonus figli, come funziona e a chi spetta

VEDI ANCHE

Nuovo bonus figli, come funziona e a chi spetta

Poste riapre la cessione del credito

Poste Italiane ha annunciato la ripartenza delle procedure di acquisto dei crediti fiscali. In particolare il comunicato stampa della partecipata pubblica evidenzia la riapertura del servizio di acquisto dei crediti d’imposta, che partirà dai primi giorni di ottobre. I crediti fiscali verranno acquistati esclusivamente in riferimento alle persone fisiche e per le prime cessioni, per un importo massimo di 50.000 euro. Il canale per l’acquisto dei crediti fiscali relativi al superbonus e ai bonus casa era stato chiuso da Poste Italiane il 7 novembre 2022.

Spese sanitarie e farmaci: contanti o carta di credito?

VEDI ANCHE

Spese sanitarie e farmaci: contanti o carta di credito?

Riproduzione riservata