Contorno occhi: consigli e soluzioni mirate contro occhiaie e segni del tempo

Seguici

C'è chi è crucciato dalle occhiaie e chi teme le rughe, per non parlare di chi è afflitto dalle borse. Niente paura: ogni inestetismo del contorno occhi ha la sua soluzione specifica

Credits: Shutterstock

Il contorno occhi è una zona che richiede attenzioni particolari e mirate, poiché è interessata da problematiche diverse. Alcune persone soffrono di occhiaie, altre mostrano linee di espressione precoce (note come zampe di gallina o con l'eufemistico rughe del sorriso), altre ancora sono afflitte dalle borse sotto gli occhi.

Perché è importante prendersi cura del contorno occhi

Nell'area del contorno occhi la pelle è diversa, non solo rispetto al corpo, ma anche rispetto al resto del viso: è questo il motivo principale per cui bisogna curarlo con costanza. La zona perioculare ha infatti uno spessore ridotto, il che rende il tessuto meno compatto ed elastico. Inoltre, non gode del sostegno fornito dalla muscolatura del volto ed è povera di ghiandole sebacee. Per questi motivi, il contorno occhi da un lato si disidrata facilmente, dall'altro lato tende a rilassarsi.

A complicare le cose si aggiunge il fatto che la pelle intorno agli occhi deve continuamente adattarsi ai movimenti del viso per fattori di espressività. La conseguenza? Rughe, cedimenti cutanei e gonfiori sempre in agguato.

A quale età iniziare a usare le creme per il contorno occhi

Considerata la delicatezza strutturale di palpebra e contorno occhi, è bene trattare tutta l'area con prodotti specifici, preferendo quelli testati contro le allergie e le irritazioni. L'età in cui inserire le creme contorno occhi nella beauty routine? Già intorno ai 20 anni, proprio perché si tratta di una zona che si segna facilmente.

Per cominciare è meglio puntare su texture leggere, come quelle di sieri e gel, che hanno un'azione decongestionante e anti-fatica dopo ore di studio. Tutte, ma in particolare le più giovani dovrebbero, inoltre, proteggere la pelle del contorno occhi dalla luce blu - emessa dai device digitali - che costituisce una nuova fonte di preoce invecchiamento cutaneo. Le creme contorno occhi più nuove contiengono filtri anti-luce blu formati da potenti antiossidanti naturali che creano in superficie una “seconda pelle”.

Creme contorno occhi: come sceglierle

La crema contorno occhi va scelta in base all'inestetismo da trattare, ma anche al tipo di pelle del resto del viso. Una pelle secca gradirà una specialità dalla consistenza più cremosa, a differenza dei gel più indicati per la pelle mista.

Contro le rughe e i segni del tempo

Hai le rughe o la tendenza a segnarti facilmente? Opta per un contorno occhi formulato con sostanze antiage, come i polifenoli e le vitamine A, C ed E. Ideali anche i prodotti a base di acido ialuronico, sostanza altamente idratante che riempie i solchi delle rughe.

Contro le occhiaie

Se invece il tuo cruccio sono le occhiaie, devi intervenire sul microcircolo cutaneo. Il motivo? È tutto dovuto alla pelle che - come abbiamo visto - è molto sottile. Così, quando la circolazione è un po' rallentata, le vene che affiorano in superficie, si notano particolarmente. E danno alla zona una tinta variabile dal bluastro al violaceo (il colore dipende anche dalla pigmentazione del fototipo).

A volte, per sconfiggere le occhiaie, devi solo correggere lo stile di vita: i cerchi scuri sotto gli occhi si accentuano a causa di fumo, alimentazione disordinata e scarso riposo.

I cosmetici più adatti per schiarire le occhiaie sono a base di flavonoidi, che rinforzano i capillari. Efficaci anche le creme alla vitamina K che, come dimostrano alcune ricerche, aiuta a chiudere i vasi più piccoli quando questi sono dilatati.

Contro le borse sotto gli occhi

Se invece a preoccuparti sono le borse sotto gli occhi, sappi che i gonfiori sono provocati, oltre che dalla stanchezza e dal mancato riposo, anche da un accumulo di tossine e da un rallentamento della circolazione linfatica.

Per combattere le borse, sono utili le creme energizzanti a base di attivi come escina, gingko e centella. Da provare anche le mask-gel in silicone: dopo averle fatte raffreddare in frigorifero, si tengono sugli occhi per 5 minuti. Il gel refrigerante contenuto nella maschera rivitalizza la circolazione.

I prodotti contro rughe del contorno occhi, occhiaie e borse

Come e quando si applica il contorno occhi

La corretta applicazione della crema contorno occhi prevede un'azione di "picchiettamento" delicato del prodotto solo lungo l'osso orbitale (quello che si trova subito sotto l'occhio). È molto importante non tirare la pelle: non è l'azione di stiramento che frenerà l'insorgere delle rughe, anzi con questa sarà più probabile incorrere in irritazioni.

L'ordine in cui va inserito nella beauty routine? Prima della crema idratante per il viso e dopo il siero, anche perché così si evita di dimenticarsene. Il contorno occhi leviga immediatamente la pelle, rendendola recettiva all'applicazione del correttore che appunto scivola meglio.

Oltre i cosmetici: consigli per curare il contorno occhi

Per avere uno sguardo riposato, infine, esistono integratori specifici, da assumere per un paio di mesi. Efficaci quelli a base di vitamina C ed estratti di vite e mirtillo, che migliorano la tonicità dei capillari, e quindi apportano maggior nutrimento alla fragile zona del contorno occhi. Che risulta più elastica e idratata.

<p>Dalle creme ai consigli dermatologici: tutte le soluzioni per gli inestetismi specifici del contorno occhi</p> Credits: Mondadori Press

Dalle creme ai consigli dermatologici: tutte le soluzioni per gli inestetismi specifici del contorno occhi

<p>Contro gli <b>inestetismi del contorno occhi </b>c'è chi ricorre ai metodi casalinghi con applicazioni locali di cetriolo e camomilla e chi si industria per trovare nuove trovate cosmetiche. Una delle più strambe fa parte della beauty routine di <b>Madonna</b>, la quale stendono intorno agli occhi una crema a base di una molecola che simula il siedo di vipera, "bloccando" la muscolatura del contorno occhi. <br>Restando in tema di gossip, i beneinformati giurano che alcune star di Hollywood applicano dei cerotti invisibili per distendere la <b>pelle rilassata.</b></p><p>Ciò dimostra che il contorno occhi è una zona che richiede attenzioni particolari e mirate, poiché è interessata, anzi gravata, da problematiche diverse. Alcune di noi soffrono di <b>occhiaie</b>, altre sono crucciate dalle <b>zampe di gallina,</b> altre ancora temono le <b>borse</b>.</p>

Contro gli inestetismi del contorno occhi c'è chi ricorre ai metodi casalinghi con applicazioni locali di cetriolo e camomilla e chi si industria per trovare nuove trovate cosmetiche. Una delle più strambe fa parte della beauty routine di Madonna, la quale stendono intorno agli occhi una crema a base di una molecola che simula il siedo di vipera, "bloccando" la muscolatura del contorno occhi.
Restando in tema di gossip, i beneinformati giurano che alcune star di Hollywood applicano dei cerotti invisibili per distendere la pelle rilassata.

Ciò dimostra che il contorno occhi è una zona che richiede attenzioni particolari e mirate, poiché è interessata, anzi gravata, da problematiche diverse. Alcune di noi soffrono di occhiaie, altre sono crucciate dalle zampe di gallina, altre ancora temono le borse.

<p>In effetti, nella zona del contorno occhi la <b>pelle è diversa,</b> non solo rispetto al corpo, ma anche rispetto al resto del viso.</p><p>Ha uno spessore ridotto, perciò è meno compatta, chiariscono i dermatologi. Inoltre non gode del sostegno fornito dalla muscolatura del volto ed è povera di ghiandole sebacee. Per questi motivi, il contorno occhi da un lato <b>si disidrata</b> facilmente, dall'altro lato <b>tende a rilassarsi. </b></p><p>A complicare le cose si aggiunge il fatto che deve continuamente adattarsi ai movimenti del viso. <br>La conseguenza?<b> Rughe, cedimenti e gonfiori</b> in agguato.</p> Credits: Mondadori Press

In effetti, nella zona del contorno occhi la pelle è diversa, non solo rispetto al corpo, ma anche rispetto al resto del viso.

Ha uno spessore ridotto, perciò è meno compatta, chiariscono i dermatologi. Inoltre non gode del sostegno fornito dalla muscolatura del volto ed è povera di ghiandole sebacee. Per questi motivi, il contorno occhi da un lato si disidrata facilmente, dall'altro lato tende a rilassarsi.

A complicare le cose si aggiunge il fatto che deve continuamente adattarsi ai movimenti del viso.
La conseguenza? Rughe, cedimenti e gonfiori in agguato.

<p>Considerata la <b>delicatezza </b>strutturale di palpebra e contorno occhi, è bene trattare tutta l'area con <b>prodotti specifici</b>, preferendo quelli testati contro le allergie e le irritazioni.</p><p>Per quanto riguarda le <b>texture,</b> l'ideale sono quelle <b>leggere</b>, come i sieri, i gel e le emulsioni fluide. Le creme corpose, infatti, occludono i pori già piccoli per fisiologia del contorno occhi, ostacolando la traspirazione. <br>A seconda dell'<b>inestetismo</b>, bisognerebbe puntare su soluzioni cosmetiche ad hoc.</p>

Considerata la delicatezza strutturale di palpebra e contorno occhi, è bene trattare tutta l'area con prodotti specifici, preferendo quelli testati contro le allergie e le irritazioni.

Per quanto riguarda le texture, l'ideale sono quelle leggere, come i sieri, i gel e le emulsioni fluide. Le creme corpose, infatti, occludono i pori già piccoli per fisiologia del contorno occhi, ostacolando la traspirazione.
A seconda dell'inestetismo, bisognerebbe puntare su soluzioni cosmetiche ad hoc.

<p>In caso di <b>rughe</b>, optare per un contorno occhi formulato con sostanze antiage, come i polifenoli e le <b>vitamine A, C ed E.</b></p><p>Ideali anche i prodotti a base di acido ialuronico, sostanza altamente idratante che riempie i solchi delle rughe.</p><p>La <b>corretta applicazione</b> della crema contorno occhi prevede un'azione di "picchiettamento" delicato del prodotto solo lungo l'osso orbitale (quello che si trova subito sotto l'occhio). È molto importante non tirare la pelle: non è certo l'azione di stiramento che frenerà l'insorgere delle rughe, anzi con questa sarà più probabile incorrere in irritazioni.</p> Credits: Mondadori Press

In caso di rughe, optare per un contorno occhi formulato con sostanze antiage, come i polifenoli e le vitamine A, C ed E.

Ideali anche i prodotti a base di acido ialuronico, sostanza altamente idratante che riempie i solchi delle rughe.

La corretta applicazione della crema contorno occhi prevede un'azione di "picchiettamento" delicato del prodotto solo lungo l'osso orbitale (quello che si trova subito sotto l'occhio). È molto importante non tirare la pelle: non è certo l'azione di stiramento che frenerà l'insorgere delle rughe, anzi con questa sarà più probabile incorrere in irritazioni.

<p>Il vostro cruccio sono le <b>occhiaie</b>? Bisogna intervenire sul <b>microcircolo</b>. Proprio perché la pelle è sottile, le vene che si trovano vicine alla superficie, quando la circolazione è un po' rallentata, si notano, danzo alla zona una tinta azzurrognolo-bluastra.</p><p>A volte si tratta solo di correggere lo<b> stile di vita</b>: le occhiaie si accentuano a causa del fumo, di un'alimentazione disordinata e della stanchezza.</p><p>I cosmetici più adatti per schiarire gli aloni sono a base di <b>flavonoidi,</b> che rinforzano i capillari. Efficaci anche le creme alla <b>vitamina K</b> che, come dimostrano alcune ricerche, aiuta a chiudere i vasi più piccoli quando questi sono dilatati.</p> Credits: Mondadori Press

Il vostro cruccio sono le occhiaie? Bisogna intervenire sul microcircolo. Proprio perché la pelle è sottile, le vene che si trovano vicine alla superficie, quando la circolazione è un po' rallentata, si notano, danzo alla zona una tinta azzurrognolo-bluastra.

A volte si tratta solo di correggere lo stile di vita: le occhiaie si accentuano a causa del fumo, di un'alimentazione disordinata e della stanchezza.

I cosmetici più adatti per schiarire gli aloni sono a base di flavonoidi, che rinforzano i capillari. Efficaci anche le creme alla vitamina K che, come dimostrano alcune ricerche, aiuta a chiudere i vasi più piccoli quando questi sono dilatati.

<p>E se invece a preoccuparci sono le <b>borse sotto gli occhi,</b> sappiate che i gonfiori sono provocati, oltre che dalla stanchezza e dal mancato riposo, anche da un accumulo di tossine e da un rallentamento della circolazione linfatica.</p><p>Per combattere le borse, sono utili le <b>creme energizzanti</b> a base di attivi come escina, gingko e centella.<br>Da provare anche le <b>mask-gel in silicone:</b> dopo averle fatte raffreddare in frigorifero, si tengono sugli occhi per 5 minuti. Il gel refrigerante contenuto nella maschera rivitalizza la circolazione.</p> Credits: Mondadori Press

E se invece a preoccuparci sono le borse sotto gli occhi, sappiate che i gonfiori sono provocati, oltre che dalla stanchezza e dal mancato riposo, anche da un accumulo di tossine e da un rallentamento della circolazione linfatica.

Per combattere le borse, sono utili le creme energizzanti a base di attivi come escina, gingko e centella.
Da provare anche le mask-gel in silicone: dopo averle fatte raffreddare in frigorifero, si tengono sugli occhi per 5 minuti. Il gel refrigerante contenuto nella maschera rivitalizza la circolazione.

<p><b>Da sapere</b></p><p>Ad irritare il contorno occhi può essere l'uso del <b>make up sbagliato</b>. Per questo motivo è bene utilizzare matite, ombretti e mascara di altissima qualità e sempre testato dal punto di vista oftalmologico.</p><p>Persino le operazioni di <b>demaquillage</b> possono causare irritazioni. Per aumentare la sicurezza degli struccanti si può ricorrere agli struccanti monodose che in più contengono principi attivi disinifiammanti.</p><p>Per avere uno sguardo riposato, infine, esistono<b> integratori specifici,</b> da assumere per un paio di mesi. Efficaci quelli a base di vitamina C ed estratti di vite e mirtillo, che migliorano la tonicità dei capillari, e quindi apportano maggior nutrimento alla fragile zona del <b>contorno occhi.</b> Che risulta più <b>elastica e idratata.</b></p> Credits: Mondadori Press

Da sapere

Ad irritare il contorno occhi può essere l'uso del make up sbagliato. Per questo motivo è bene utilizzare matite, ombretti e mascara di altissima qualità e sempre testato dal punto di vista oftalmologico.

Persino le operazioni di demaquillage possono causare irritazioni. Per aumentare la sicurezza degli struccanti si può ricorrere agli struccanti monodose che in più contengono principi attivi disinifiammanti.

Per avere uno sguardo riposato, infine, esistono integratori specifici, da assumere per un paio di mesi. Efficaci quelli a base di vitamina C ed estratti di vite e mirtillo, che migliorano la tonicità dei capillari, e quindi apportano maggior nutrimento alla fragile zona del contorno occhi. Che risulta più elastica e idratata.

Riproduzione riservata