ragazza che sta per fare yoga all'aperto

Abbigliamento sportivo: potrebbe rilasciare sostanze tossiche

I materiali più comuni per l’abbigliamento sportivo sono il poliestere, la nylon e lo spandex. Queste fibre sintetiche sono leggere, resistenti e traspiranti, ideali per l’abbigliamento sportivo. Tuttavia, alcuni abbigliamenti sportivi potrebbero contenere sostanze pericolose. Ecco quali.
Davvero l’attività sessuale influenza la performance sportiva? Ecco cosa devi sapere

VEDI ANCHE

Davvero l’attività sessuale influenza la performance sportiva? Ecco cosa devi sapere

Quali sostanze

Secondo un rapporto di Greenpeace, alcuni capi di abbigliamento sportivo contengono sostanze pericolose come i perfluorocarburi (PFC), noti per danneggiare il sistema immunitario, la fertilità e la normale funzionalità della tiroide. Inoltre, il perfluorottano sulfonato (PFOS) è stato rinvenuto in quantità di diverse volte maggiori alla soglia massima di legge. Queste sostanze possono contaminare persino la neve in alta montagna.

Come verificare

Per verificare se il tuo abbigliamento sportivo contiene sostanze tossiche, puoi fare riferimento alle etichette dei capi. Cerca le etichette che indicano la composizione dei tessuti e verifica se contengono sostanze come i perfluorocarburi (PFC) o il perfluorottano sulfonato (PFOS).

L’alternativa

In alternativa, puoi optare per abbigliamenti sportivi che non contengono queste sostanze pericolose. Alcune opzioni potrebbero essere il cotone organico, la canapa e il poliestere riciclato. Inoltre, alcuni marchi di abbigliamento sportivo stanno utilizzando fibre naturali e riciclate per produrre abbigliamento sportivo più sostenibile.

Rucking, perché camminare con lo zaino fa bene

VEDI ANCHE

Rucking, perché camminare con lo zaino fa bene

Riproduzione riservata