Un bel grappolo d’uva: dessert o spuntino succulento. Ma sono in molti a scartarne i semi, perché non graditi al palato oppure perché si teme possano nuocere alla digestione e alla salute in generale. Invece, l’acino andrebbe mangiato intero: i semi d’uva vantano, infatti, numerosi benefici per il nostro benessere. A partire dalla salute del sistema cardiovascolare fino ad arrivare alla vista e alla bellezza della pelle.

Semi d'uva antiossidanti

Difenditi dai radicali liberi

Perché mangiare anche i semi dell’uva? Tra le loro numerose proprietà salutari, spicca il contenuto in antiossidanti: acidi fenolici, soprattutto. Queste preziose molecole proteggono le nostre cellule dall’invecchiamento, risultando ancor più necessarie se viviamo in città molto inquinate o fumiamo.

L’azione degli antiossidanti è la difesa della cellula dai radicali liberi, ostacolandone la fisiologica (o eccessiva) produzione da parte dell’organismo. Inoltre, gli antiossidanti svolgono anche una riconosciuta azione protettiva contro numerose patologie degenerative (neoplasie e forme di demenza senile).  

Contro infezioni come la cistite

Antinfiammatori e antibatterici

Soffri di infezioni ricorrenti come, ad esempio, cistite o candida? Non scartare i semi d’uva perché possono aiutarti a prevenire e a migliorare questo tipo di disturbi. Il merito va alla loro spiccata azione antibatterica e antinfiammatoria.

In caso di cistite, una delle tipologie di uva più efficaci e risolutive contro questa fastidiosa e subdola infezione, è la varietà ursina. Il suo consumo, attraverso estratti e apposite tisane, aiuta a debellare i batteri responsabili della fase acuta e a prevenire frequenti recidive.

Fanno bene a pressione e circolazione

Pressione sotto controllo

I semi d’uva contengono antiossidanti preziosi come i flavonoidi. Gli antiossidanti aiutano il sistema cardiovascolare a mantenersi in salute, regolarizzando la pressione e risultando particolarmente indicati quindi nei casi di ipertensione.

Inoltre, trarranno grandi benefici dal consumo dei semi d’uva, anche le donne che soffrono di vene varicose e capillari fragili. I flavonoidi, infatti, rinforzano efficacemente le pareti venose.

Semi d'uva per un viso giovane

Anti-age naturale

L’azione benefica dei semi d’uva sull’apparato circolatorio, si ripercuote positivamente anche sulla salute di pelle e capelli. Se la circolazione sanguigna funziona in modo regolare, infatti, il cuoio capelluto risulta ben ossigenato e si riduce la perdita di capelli nonché la loro eventuale debolezza.

Con l’uva, anche la pelle appare subito più luminosa, come se “respirasse” meglio. Inoltre, i semi d’uva contengono anche resveratrolo e collagene, sostanze preziose per contrastare rughe e macchie della pelle.

Semi d'uva per occhi sani

Rinforza la vista e le difese

Lo sapevi che i semini dell’uva rinforzano anche la salute degli occhi? Mangiali, quindi, se senti la vista affaticata dall’utilizzo continuo di dispositivi tecnologici, dall’abuso di farmaci, dalla stanchezza o dal fisiologico scorrere del tempo. Il merito va al contenuto di vitamine E e C.

Sempre per questo motivo, i semi d’uva sono ideale anche per rinforzare il sistema immunitario, aggiungendo all’apporto vitaminico e antiossidante, una spiccata azione depurativa. Oltre a consumare il classico grappolo d’uva, senza scartare i semi, prova a consultare la tua erborista di fiducia.

Le tisane e gli integratori a base di estratti d’uva (buccia, polpa e semi) possono aiutarti nei periodi di affaticamento e debolezza di pelle, capelli e vista. Quando senti, cioè, che gli anni e lo stress iniziano a lasciare il segno…